Mostra Ond’evitar tegole in testa! Sette secoli di assicurazione - Parma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 04/10/2019 Aggiornato il 04/10/2019
Dal al
Parma (PR)
Regione: Emilia Romagna
Luogo: APE Parma Museo, via Farini, 32/a
Telefono: 0521/2034
Orari di apertura: 10,30-17,30. Lunedì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 5 euro
Note:
L’esposizione ripercorre la storia del fenomeno assicurativo, dal Medioevo a oggi, attraverso 280 pezzi tra manifesti pubblicitari di autori come Boccioni, Carboni, Dudovich, Metlicovitz, targhe incendio, preziosi testi antichi, polizze dalla metà del Trecento al Novecento.

Tra i 280 pezzi esposti, in particolare 94 sono manifesti di compagnie italiane e straniere dalla seconda metà dell’Ottocento agli anni ’70 del Novecento, 120 sono targhe incendio prodotte tra Ottocento e Novecento.
E ancora 40 sono preziosi testi antichi, tra cui il manoscritto quattrocentesco di San Bernardino, e 26 sono le polizze assicurative dalla metà del Trecento al Novecento.

Tra le curiosità, le polizze per la casa all’Havana di Hemingway, quella di Marilyn Monroe sul rischio d’incidenti automobilistici, stipulata pochi mesi prima della sua morte, o quella sulla vita del cardinal Montini, futuro papa Paolo VI.

Tutto il materiale proviene dalla Fondazione Mansutti di Milano, che conserva una collezione, unica al mondo, sulla storia dell’assicurazione.

L’esposizione, inserita tra le iniziative di Parma 2020 - Capitale Italiana della Cultura, curata da Marina Bonomelli e Claudia Di Battista, è organizzata da Fondazione Mansutti in collaborazione con Fondazione Monteparma e Università di Parma (DSEA - Dipartimento Scienze Economiche e Aziendali), col patrocinio del Comune di Parma e della Regione Emilia Romagna e con il sostegno di primari operatori e intermediari assicurativi.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com