Mostra Omaggio a Cosimo I. Cento lanzi per il principe - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/06/2019 Aggiornato il 17/06/2019
Dal al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Sale di Levante, Gallerie degli Uffizi, piazzale degli Uffizi 6
Telefono: 055/294883
Orari di apertura: 8,15-18,50. Lunedì chiuso
Costo: 20 euro; ridotto 2 euro
Dove acquistare: www.uffizi.it
Sito web: www.uffizi.it
Organizzatore: Gallerie degli Uffizi in collaborazione con Medici Archive Project
Note:
Le Gallerie degli Uffizi celebrano il cinquecentenario della nascita di Cosimo I (1519-1574), primo Granduca di Firenze, dedicandogli un ‘trittico’ di mostre: “Cento lanzi per il Principe”, “Una biografia tessuta. Gli arazzi seicenteschi in onore di Cosimo I” e “La prima statua per Boboli. Il Villano restaurato”.

La prima ad aprire, "Cento lanzi per il Principe", è dedicata alla Guardia tedesca dei Medici (‘Guardia de’ lanzi’ in vernacolo fiorentino), composta dai caratteristici alabardieri in livrea.
Per quasi duecento anni, fino al 1738, i Lanzi hanno svolto una funzione cruciale nell’ambito della corte medicea. Compito principale della guardia era difendere la persona del sovrano e i suoi più stretti congiunti.

La mostra percorre la storia di questa milizia sotto vari aspetti, sociale, culturale, militare: divise in quattro sezioni, oltre 90 opere tra armature, armi, vestiti, incisioni, dipinti, documenti e libri ne raccontano l’istituzione e la storia, senza tralasciare l’impatto che essa ebbe sulla vita cittadina.

In esposizione quello che resta dell’armatura di Cosimo I, e la splendida armatura del capitano Fernberger con impresso lo stemma mediceo, proveniente dal Künsthistorisches Museum di Vienna, oltre ad armi, oggetti, incisioni e ritratti.

La mostra è curata da Maurizio Arfaioli, Pasquale Focarile, Marco Merlo.

Omaggio a Cosimo I. Cento lanzi per il principe
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com