Mostra Oltre il sipario. Nino Migliori - Bologna

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/05/2021 Aggiornato il 17/05/2021
Dal al
Bologna (BO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Archiginnasio, piazza Galvani 1; Teatro Comunale, largo Respighi 1
Telefono: 051/529019
Orari di apertura: 9-19 da lunedì a venerdì Archiginnasio; 12-18 da martedì a venerdì; 11-15 sabato Teatro Comunale
Costo: Ingresso libero, per informazioni: marketing@applied.it
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.applied.it
Organizzatore: Applied in collaborazione con Teatro Comunale di Bologna e Fondazione Nino Migliori
Note:
La mostra presenta la nuova produzione fotografica del maestro Nino Migliori, grande interprete della fotografia contemporanea, tra i primi ad aver intuito, considerato e attuato nuove pratiche della fotografia.

Il foyer e il portico del Teatro Comunale e il chiostro dell’Archiginnasio, nel cuore della città emiliana, ospitano le opere inedite del maestro Migliori per raccontare l’anima e la memoria storica, cultuale e artistica del Comunale di Bologna, che in concomitanza con l’inaugurazione della mostra, inaugura anche il portico appena restaurato.

Il progetto vuole essere un omaggio al Teatro Comunale di Bologna, che l’artista emiliano ha esplorato palmo a palmo per tre mesi consecutivi nella primavera-estate del 2019 per mettere in scena una sua personalissima storia, che riesce a restituire le atmosfere e le magie che abitano quel luogo: momenti di una vita teatrale quotidiana, che oggi assumono un valore particolarmente emozionante e significativo a causa del difficile momento storico che il teatro sta vivendo.

60 le immagini in bianco e nero, suddivise in due percorsi che dialogano tra di loro e che rappresentano le due prospettive opposte, che ha utilizzato Migliori nel suo racconto fotografico: dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto.

Un efficace gioco di luci restituisce allo spettatore le sensazioni dell’autore: in particolare, l’allestimento dell’Archiginnasio, che ha come soggetto le strutture architettoniche, riporta lo stesso senso di vertigine che Migliori deve aver provato dopo essersi arrampicato nei luoghi più inaccessibili del teatro; mentre quello al Comunale, che vede come protagonisti i suoi abitanti, ovvero cantanti, musicisti, truccatori, parrucchieri, attrezzisti, corpo di danza…, immerge lo spettatore nella vita sconosciuta del dietro-le-quinte.

La mostra è a cura di Denis Curti.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com