Mostra Odyssey. Un progetto di Ai Weiwei per Palermo - Palermo

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/05/2017 Aggiornato il 17/05/2017

L'installazione "Odissey", che interessa l'intera superficie dello spazio espositivo ZAC-Zisa Arti Contemporanee di Palermo per circa 1000 metri quadrati, è stata realizzata da Ai Weiwei e nasce da un progetto di ricerca sui rifugiati e sui campi profughi nel mondo, avviato nel 2015 dall'artista cinese che vive e lavora tra Berlino e Pechino. Il progetto è promosso da Amnesty International Italia, in occasione della sua XXXII Assemblea generale, e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo. Il progetto "Odissey" è il risultato di un'indagine attenta, condotta da Ai Weiwei e dal suo staff, che mira all'analisi della cornice storica, politica e sociale in cui la “crisi dei rifugiati”, che rappresenta il focus della ricerca, si sviluppa. Il motivo iconografico del “floorpaper” è composto da un intreccio di immagini tratte dai social media e dal materiale raccolto dall'Artista nel corso dei suoi viaggi nei diversi campi profughi del mondo, ed organizzato formalmente secondo stilemi che si ispirano agli elementi grafici e compositivi delle antiche civiltà greche ed egizie. Le illustrazioni stilizzate in bianco e nero presentano immagini giustapposte, come nella pittura vascolare greca, e i contenuti rimandano all'immaginario mediatico del XXI secolo, rappresentato da scene di militarizzazione, migrazione, fuga e distruzione.

Dal al
Palermo (PA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Sicilia
Luogo: ZAC / Zisa Arti Contemporanee Cantieri Culturali alla Zisa, via Paolo Gili 4
Telefono: 091/8431605
Orari di apertura: 9,30-18,30. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com