Mostra Motocicletta. L’architettura della velocità - Venezia-Mestre

Il nuovo appuntamento è dedicato a uno dei simboli più curiosi e attraenti del design del XX secolo, la motocicletta. Questa grande esposizione sull’epopea delle due ruote italiane a motore sarà ospitata nello spazio messo a disposizione lo scorso anno a Forte Marghera dal Comune di Venezia e dalla Fondazione Forte Marghera. Passione, tecnologia e design, è questo il mix che caratterizza le scelte delle 41 moto e scooter esposti, suddivisi in sette capitoli: Scooter, Elettrico, Sportive, Heritage, in Africa, Le moto fondamentali, Pezzi d'autore, Ardite e raffinate. La rassegna, a cura di Marco Riccardi e con la direzione scientifica di Gabriella Belli, intende percorrere in tutti i sensi un viaggio affascinante tra pezzi esclusivi, che hanno fatto la storia delle due ruote, con lo scopo di raccontare, attraverso le ‘icone’ create dalle migliori industrie del nostro paese, come si è evoluto il concetto di design e di sicurezza in questo campo. Nel dopoguerra il Made in Italy comincia a ottenere successo a livello internazionale e la motocicletta, connubio di tecnologia e creatività, sarà una delle punte di diamante della nostra industria. La moto diventa quindi testimone di quel fermento culturale che percorre l’Italia nel corso del Novecento e della spinta propulsiva in campo tecnologico, con la nascita di prodotti non solo altamente innovativi, ma anche di grande bellezza: un fenomeno di costume, simbolo di gioventù, libertà, coraggio e anticonformismo.

Dal al
Venezia-Mestre (VE)
Regione: Veneto
Luogo: Forte Marghera, via Forte Marghera 30
Telefono: 041/2405211
Orari di apertura: 15-22. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Motocicletta. L’architettura della velocità
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.