Mostra MOTION: Transformation. 35esimo Congresso Internazionale di Storia dell’Arte - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/09/2019 Aggiornato il 02/09/2019
Dall' al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Firenze Fiera, Villa Vittoria, piazza Adua; Palazzo Vecchio; Teatro dell'Opera
Telefono: 348/3112295
Orari di apertura: 9-19,30
Costo: 80 euro al giorno
Dove acquistare: http://www.ciha-italia.it/florence2019/2018/04/07/tickets-booking/ 
Sito web: www.ciha-italia.it
Organizzatore: Ciha Italia e Kunsthistorisches Institut in Florenz-Max-Planck-Institut
Note:
Dopo oltre quarant’anni, il Congresso Mondiale di Storia dell’Arte del CIHA (Comité International d’Histoire de l’Art) torna in Italia per svolgersi a Firenze.
Il congresso MOTION intende dare avvio a uno straordinario dibattito trans-culturale riguardo a uno dei temi da sempre di maggior rilievo nella cultura globale: il Movimento, declinato su due dei suoi aspetti più importanti, Trasformazione e Migrazione.

Al ricco programma delle giornate di studio, che contemplano circa centoventi interventi di studiosi di ogni parte del mondo, si aggiungono eventi aperti al pubblico e lectiones magistrales, come quella che vedrà protagonista la storica dell’arte indiana Kavita Singh a Palazzo Vecchio.
Sono previste anche visite a musei e collezioni fiorentine noti e meno noti, secondo percorsi legati tematicamente al congresso, grazie alla speciale collaborazione delle direzioni dei diversi musei e istituzioni coinvolti.

In una prospettiva transculturale, interdisciplinare e innovativa, il congresso fiorentino prende avvio da una riflessione rivolta sia al ruolo dell’artista inteso come “colui che agisce e fa”, in quanto dotato della capacità divina di plasmare la materia e di creare forme nuove, sia alla natura dell’oggetto d’arte a sua volta dotato di “anima”.

La prima parte del congresso, organizzato dal CIHA Italia in collaborazione con il Kunsthistorisches Institut in Florenz-Max-Planck-Institut, si svolge a Firenze Fiera nei saloni di villa Vittoria e in alcuni dei più prestigiosi edifici storici della città, tra cui Palazzo Vecchio. La seconda parte del congresso dal titolo “MOTION: Migrations” avrà luogo a San Paolo del Brasile nel settembre 2020.

Le nove sessioni del congresso trattano i seguenti temi: L'arte come visione; L’arte e la materia nel corso del tempo; L’arte e la natura; L’arte e le religioni; L’arte fra disegno e scrittura; Iconicità e processo di produzione in architettura; Arte, potere e pubblico; L’arte, i critici e gli spettatori e infine Voyage, il tema del viaggio, articolato secondo diverse prospettive, dalla migrazione di persone alla circolazione di oggetti e documenti, inteso in senso materiale e simbolico.

Per ulteriori approfondimenti sul programma delle nove sessioni vedere il sito:
http://www.ciha-italia.it/florence2019/2018/04/07/sessions-papers/



MOTION: Transformation. 35esimo Congresso Internazionale di Storia dell’Arte
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com