Mostra Monteverdi e Caravaggio, sonar stromenti e figurar la musica - Cremona

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/04/2017 Aggiornato il 08/04/2017

Nella ricorrenza dei 450 anni dalla nascita di Claudio Monteverdi, il compositore cinquecentesco nato a Cremona, la sua città natale ha organizzato diverse celebrazioni musicali e artistiche per rendergli omaggio, ricordando anche la cultura musicale e figurativa di quel periodo. Al Museo del Violino, che ospita la mostra, viene ricostruita l'orchestra dell' "Orfeo", l'opera di Monteverdi, attraverso l'esposizione degli strumenti originali dell'epoca, selezionati seguendo le indicazioni annotate nelle prime edizioni a stampa dell'opera, eseguita la prima volta esattamente 410 anni fa. Gli strumenti in mostra, provenienti dalle maggiori collezioni italiane e internazionali, sono stati scelti secondo criteri di valore filologico e estetico, e vengono presentati all'interno del percorso museale per sottolineare le affinità che tra il XVI e XVII secolo legano liuteria e musica. L'Orfeo di Monteverdi ha un lieto fine, infatti il suo eroe diventa simbolo dell'amore che supera la morte. Proprio il ruolo salvifico della musica ha ispirato il celebre dipinto "Il Suonatore di Liuto" realizzato da Caravaggio nel 1597 per il Cardinal del Monte, presentato in mostra accanto agli strumenti musicali e proveniente da una collezione privata. 

Dal al
Cremona (CR)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Museo del Violino, piazza Guglielmo Marconi 5
Telefono: 0372/080809; Sito: www.museodelviolino.org
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 7 euro
Monteverdi e Caravaggio, sonar stromenti e figurar la musica
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com