Mostra Mirò! Sogno e colore - Bologna

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 21/04/2017 Aggiornato il 21/04/2017

Vuole raccontare il codice artistico di Joan Mirò la mostra che con 130 opere, tra cui 100 olii bellissimi e di grande formato, ne presenta la storia che si intreccia con quella dell'isola di Maiorca dove l'artista catalano ha vissuto dal 1956 al 1983, anno della sua morte. La Fondazione Pilar i Joan Mirò, da dove provengono tutte le opere esposte, custodisce una collezione donata dall'artista e da sua moglie che conta 5000 pezzi e che conserva ancora pennelli, tavolozze e attrezzi del mestiere. Lo studio, che Miró aveva tanto desiderato, è ricostruito scenograficamente all’interno degli spazi di Palazzo Albergati a Bologna. Il percorso, cronologico e tematico allo stesso tempo, presenta la produzione degli ultimi trent’anni della vita di Miró: un periodo legato alla “sua” isola dove, negli anni Sessanta e Settanta, si dedica a temi prediletti come donne, paesaggi e uccelli accanto a paesaggi monocromi e ai lavori, quelli degli ultimi anni, fatti con le dita, stendendo il colore con i pugni mentre si cimentava nella pittura materica, spalmando gli impasti su compensato, cartone e materiali di riciclo. La mostra, che ha come curatore scientifico Pilar Baos Rodriguez, è divisa in cinque sezioni: Radici; Principali influenze artistiche di Mirò; Maiorca. Gli ambienti in cui creava; La metamorfosi plastica (1956-1981); Vocabolario di forme.

Dal al
Bologna (BO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Palazzo Albergati, via Saragozza 28
Telefono: 051 030141; Sito: www.palazzoalbergati.com
Orari di apertura: 10-20 tutti i giorni
Costo: 14 euro; ridotto 12 euro
Mirò! Sogno e colore
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com