Mostra Mimmo Paladino. “Storyboard” - Bagheria

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 19/07/2020 Aggiornato il 19/07/2020
Dal al
Bagheria (PA)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Sicilia
Luogo: Villa Cattolica - Museo Guttuso, via Rammacca 9
Telefono: 339/6752646; mail: info@drago-arte.it
Orari di apertura: 9-18. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro. Si consiglia la prenotazione
Dove acquistare: https://comune.bagheria.pa.it/museo-guttuso
Sito web: www.museogutttuso.com; https://comune.bagheria.pa.it/museo-guttuso
Organizzatore: galleria Drago artecontemporanea in collaborazione con Animaphix, la città di Bagheria e il Museo Guttuso
Note:
Le opere di Mimmo Paladino (Paduli, 1948) circa ottanta, sono esposte nelle nuove sale del Museo Guttuso recentemente ristrutturate e adibite alle mostre temporanee.
Realizzate appositamente per le animazioni, alcune di queste opere sono state recentemente esposte al Museo del '900 a Milano in occasione della mostra “Paladino e la letteratura”. Tutte tecniche miste su carta, cm. 30X40.

La mostra è la prova che un grande artista può destreggiarsi con linguaggi differenti, riuscendo a orientarsi allo stesso modo con i segni e con la luce, con i colori e con i dialoghi.

Paladino non è nuovo a sperimentazioni e non è la prima volta che si cimenta con il linguaggio cinematografico.
Non poteva dunque perdere l'occasione Animaphix, il giovane festival internazionale di corti d'animazione che si tiene anche quest'anno a Villa Cattolica – Museo Guttuso, di mostrare una delle produzioni meno note al grande pubblico di Paladino.
Nella stessa serata saranno proiettati, fuori concorso, tre cortometraggi del Maestro e sarà inaugurata la mostra delle opere preparate per realizzarli.

Si tratta di tre film: “Il Sembra e l'Alzolaio”, con la partecipazione di Alessandro Bergonzoni, “Invenzione di Don Chisciotte”, con testo di Edoardo Sanguineti e la partecipazione di Toni Servillo, e “Giocosamente” dedicato all'opera di Bruno Munari e realizzato in collaborazione con Danese Milano.

Le opere saranno visibili dal 29 luglio al 2 agosto, in occasione del festival “Animaphix” dalle 9 di mattina fino a mezzanotte, mentre dal 3 agosto fino al 15 settembre dal martedi alla domenica, dalle 9 alle 18.
Si consiglia la prenotazione.

Mimmo Paladino. “Storyboard”
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com