Mostra Michelangelo alla Cripta del Santo Sepolcro - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 03/05/2018 Aggiornato il 03/05/2018

Protagonista di questo appuntamento è Michelangelo Antonioni (1912-2007) uno dei maggiori registi della storia del cinema. Una suo cortometraggio di 15 minuti, intitolato "Lo sguardo di Michelangelo" dedicato al Mosè di Michelangelo Buonarroti, conservato in San Pietro in Vincoli a Roma, viene presentato insieme ad alcune immagini del fotografo Aurelio Amendola. Il film, prodotto da Istituto Luce e Lottomatica, realizzato dal regista ferrarese nel 2004, tre anni prima della sua scomparsa, può essere considerato una sorta di suo testamento spirituale.  L’iniziativa, curata da Giuseppe Frangi, prodotta da MilanoCard e Casa Testori, promossa dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana, col patrocinio dell’Associazione Michelangelo Antonioni, sostenuta quale partner istituzionale da Regione Lombardia e dal Comune di Milano, racconta la straordinaria esperienza dell’incontro tra il regista e il Mosè di Michelangelo Buonarroti conservato nella basilica di San Pietro in Vincoli a Roma.  Lo sguardo di cui si parla nel titolo è quello del regista che entra camminando nella penombra della chiesa, si arresta e rimane immobile, quasi sopraffatto, di fronte al capolavoro del Buonarroti, scrutandone i particolari e soffermandosi sull’espressione del profeta. 

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Cripta del Santo Sepolcro, piazza Santo Sepolcro
Telefono: Sito: www.criptasansepolcromilano.it/michelangelo
Orari di apertura: 17-22 tutti i giorni. Le visite hanno inizio ogni ora
Costo: 10 euro; libero per i bambini accompagnati
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com