Mostra Metlicovitz. L’arte del desiderio. Manifesti di un pioniere della pubblicità - Trieste

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 21/01/2019 Aggiornato il 21/01/2019
Dal al
Trieste (TS)
Regione: Friuli Venezia Giulia
Luogo: Civico Museo Revoltella, via Diaz 27; Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”, via Rossini 4
Telefono: 040/6754350
Orari di apertura: Museo Revoltella 9-19. Martedì chiuso. Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" 10-17 tutti i giorni
Costo: 8 euro; ridotto 5 euro, ingresso ai due musei sedi della mostra
Note:
A Leopoldo Metlicovitz, uno dei maestri assoluti del cartellonismo italiano, la città di Trieste dedica, nel 150° anniversario della nascita, la prima grande retrospettiva monografica, allestita in due sedi, al Civico Museo Revoltella e al Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”. Nella grande monografica rivive l'intero arco della produzione dell'artista. Le opere esposte, 73 manifesti (alcuni di dimensioni “giganti”), tre dipinti e una ricca selezione di "grafica minore" (cartoline, copertine di riviste, spartiti musicali), sono organizzate in otto sezioni espositive, sette delle quali ospitate presso il Civico Museo Revoltella e una sezione dedicata ai manifesti teatrali per opere e operette – ospitata nella Sala Attilio Selva al pianterreno di Palazzo Gopcevich, sede del Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl".
La rassegna è curata dallo storico dell’arte e scrittore Roberto Curci e diretta da Laura Carlini Fanfogna, direttrice del Servizio Musei e Biblioteche, e da Marta Mazza, direttrice del Museo Nazionale Collezione Salce.
La mostra è promossa e realizzata dal Comune di Trieste - Assessorato alla Cultura, Sport e Giovani - Area Scuola, Educazione, Cultura e Sport - Servizio Musei e Biblioteche in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Polo Museale del Veneto - Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso e con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com