Mostra Metamorfosi del quotidiano, Il fascino dei materiali liberty e déco nella collezione romana di Francesco Principali - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/10/2018 Aggiornato il 09/10/2018

Nella storica Villa Torlonia a Roma viene presentata la collezione di Francesco Principali (Roma, 1947) antiquario e collezionista di arti decorative del XX secolo, che si integra perfettamente con lo stile liberty e le vetrate artistiche degli edifici museali. L'esposizione è articolata in due sedi distinte. Nelle sale della Casina delle Civette, le cui vetrate narrano la storia del secolo scorso, sono inserite 40 opere provenienti dalla sua collezione privata. Tra le sculture si possono ammirare bronzi di Duilio Cambellotti, Ettore Ximenes, Pietro Carnerini e Benedetto D'Amore. Fra le ceramiche, autori come Guido Andlovitz, Antonia Campi, Tullio D'Albisola, Giò Ponti. Una collezione di vetri veneziani dei primi del '900 disegnati da Carlo Scarpa, Ercole Barovier, Napoleone Martinuzzi e alcuni arredi progettati da Marcello Piacentini per la Casa Madre dei Mutilati in Roma. Nella Dipendenza si trova una sezione basata su materiale cartaceo d'epoca che raccoglie manifesti pubblicitari, locandine e quadri di autori come Plinio Codognato, Guglielmo Sansoni e Duilio Cambellotti. Nell'ambito della mostra sono organizzati alcuni concerti curati dall'A.Gi.Mus, sezione di Roma (per informazioni vedi sito).  

Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Musei di Villa Torlonia, Museo della Casina delle Civette, via Nomentana 70
Telefono: 06/0608; Siti: www.museivillatorlonia.it; www.museiincomune.it
Orari di apertura: 9-19. Lunedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 5 euro
Metamorfosi del quotidiano, Il fascino dei materiali liberty e déco nella collezione romana di Francesco Principali
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.