Mostra MERAVIGLIOSO. Un capolavoro fiorito del barocco europeo - Cellatica

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/09/2021 Aggiornato il 26/09/2021
Dal al
Cellatica (BS)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Fondazione Paolo e Carolina Zani, via Fantasina 8
Telefono: 030/2520479
Orari di apertura: 9-13 da martedì a venerdì; 10-17 sabato e domenica
Costo: 10 euro; ridotto 7 euro. L’accesso alla Casa Museo e al giardino è consentito solo su prenotazione da effettuarsi telefonando al numero 030/2520479 oppure all’indirizzo mail info@fondazionezani.com
Dove acquistare: www.fondazionezani.com
Sito web: www.fondazionezani.com
Organizzatore: Fondazione Paolo e Carolina Zani
Note:
In esposizione due grandi piatti in porcellana cinese della Dinastia Ming, periodo Wanli (1573-1619).
Acquisiti da Paolo Zani nel 1992, le due eccezionali porcellane bianche e blu dal diametro di 50 cm vengono esposte per la prima volta al pubblico. Ornate da vasi e cesti di fiori, motivi a tessuto e gioielli, le due porcellane Cinesi sono state realizzate tra la fine del Cinque e l’inizio del Seicento.

Prosegue, fino al 10 ottobre, l’esposizione della grande tela con Natura morta con tre vasi di fiori, scoiattolo e pappagallo su un tavolo (1625-1630 circa), entrata in collezione Zani nel 2004.
L’opera pur non presentando un’attribuzione certa fu scelta da Zani esclusivamente per la sua straordinaria qualità pittorica. Mirabile per tecnica e impatto visivo la scenografica tela, già attribuita nel 1999 ad Astolfo
Petrazzi, fu esposta nel 2016 alla Galleria Borghese di Roma come opera di un pittore caravaggesco attivo nel terzo-quarto decennio del XVII secolo.

L’opera, è stata sottoposta negli ultimi mesi ad una serie di indagini scientifiche, ricerche stilistiche e botaniche che hanno portato a nuovi risultati, presentati proprio in occasione di questa nuova esposizione.
Ben 63 essenze botaniche sono riprodotte nel dipinto che, per affinità stilistiche e compositive con altre opere, viene oggi ricondotto alla produzione di un artista attivo in Italia, probabilmente spagnolo, entro il terzo decennio del XVII secolo.

MERAVIGLIOSO. Un capolavoro fiorito del barocco europeo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com