Mostra Maurizio Donzelli. In nuce - Bologna

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/05/2021 Aggiornato il 11/05/2021
Dal al
Bologna (BO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Museo Civico Medievale, Palazzo Ghisilardi, via Manzoni 4
Telefono: 051/2193916
Orari di apertura: 10-14 martedì e giovedì; 14-19 mercoledì e venerdì; sabato, domenica e festivi su prenotazione entro il giorno precedente la visita su: www.midaticket.it/eventi/musei-civici-di-bologna
Costo: 6 euro; ridotto 3 euro
Dove acquistare: su prenotazione entro il giorno precedente la visita su: www.midaticket.it/eventi/musei-civici-di-bologna
Sito web: www.museibologna.it/arteantica
Organizzatore: Istituzione Bologna Musei | Musei Civici d’Arte Antica in collaborazione con Galleria Massimo Minini
Note:
Il Museo Civico Medievale ospita la mostra personale site-specific di Maurizio Donzelli (Brescia, 1958).
Il percorso espositivo invita alla scoperta di relazioni tra i preziosi manufatti, le secolari architetture del museo e le tipologie dei lavori dell'artista, dagli Arazzi ai Mirrors, dai Disegni del Quasi ai recenti monocromi sull'oro, sino alla presentazione della nuova serie pittorica dei Notturni, nati come meditazione pittorica sull'isolamento e l'attesa, tra la fine del 2020 e la prima parte del 2021, ancora inediti.

Diverse le opere di grande formato su carta che rievocano mappe celesti di stelle filamentose e brucianti o si ispirano ai disegni di Cartesio sui magneti: onde e campi di attrazione che si propagano o interrompono come onde d'acqua quando si incontrano, metafore visuali delle reciproche analogie e risonanze tra le cose del mondo.

Il titolo della mostra, In nuce, mette in evidenza come l'opera di Donzelli contenga embrionalmente un racconto visuale e iconico che può svilupparsi in direzioni diverse, potenzialmente infinite: un racconto nato dallo sguardo furtivo dell'artista e capace di unire, fondere e distinguere linguaggi e forme di tempi e geografie differenti.

Un prezioso e delicato rimando che si sviluppa come un ricamo lungo le sale del museo, chiedendo allo spettatore di trovare, a partire dalle proprie reminiscenze e attitudini visuali, relazioni e confronti tra le vestigia del passato e le contemporanee superfici pittoriche e materiche di Donzelli che si acquattano tra le sale o impattano nell'ambiente.

La mostra è a cura di Ilaria Bignotti e Massimo Medica.
Maurizio Donzelli. In nuce
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com