Mostra Massimiliano e Manet. Un incontro multimediale - Trieste

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 03/05/2018 Aggiornato il 03/05/2018

Le Scuderie del Castello di Miramare a Trieste ospitano un percorso immersivo e multimediale fatto con l'intento di dare vita all'incontro impossibile tra Massimiliano d'Asburgo, imperatore del Messico, e Edouard Manet, il grande pittore francese che, indignato dalla vicenda, denunciò con la sua pittura le responsabilità francesi. L'itinerario, a cura di Andreina Contessa e Rossella Fabiani, in collaborazione con Silvia Pinna, promosso dal Museo storico e il Parco del Castello di Miramare e prodotto da Civita Venezie e Villaggio Globale International, trasporta i visitatori all’interno di questa storia, dentro i luoghi che l’hanno scandita, da Miramare al Messico a Parigi, grazie a una dimensione immersiva di suoni, proiezioni e ambienti ricreati. Il contesto di Miramare viene valorizzato attraverso testimonianze come lettere, libri, documenti storici e dipinti. Accompagna questo flashback virtuale la narrazione teatrale ideata dallo sceneggiatore Alessandro Sisti e recitata da Lorenzo Acquaviva, che nei panni di Massimiliano farà rivivere le emozioni e le contraddizioni di questa trama, raccontando in prima persona le preoccupazioni dell’imperatore, il suo amore per Carlotta e per Trieste, il suo impegno per il Messico e i suoi tentativi di un governo illuminato.  Massimiliano, proclamato imperatore del Messico il 10 aprile 1864 con l’appoggio di Napoleone III di Francia e la nobiltà locale, viene fucilato due anni dopo dalle truppe ribelli a Querétaro insieme ai due generali Miramòn e Mejía. Di fronte a rivolte divenute ormai scontro armato, il sovrano francese lo aveva abbandonato. L’eco della notizia giunse immediata in Europa e a Parigi.  La morte di Massimiliano fu uno scandalo per le implicazioni politiche e culturali che portava con sé: sotto la patina rifulgente della Belle Époque, metteva in moto i fermenti che avrebbero condotto alla Prima Guerra Mondiale. Manet rimase così colpito che realizzò tra il 1867 e il 1868 ben tre versioni di grande formato, uno schizzo ad olio e una lastra litografica. La forza polemica e la verve politica dell’opera ne impedirono l’esposizione al Salon di Parigi, dove era stata annunciata, e nessuna delle versioni dell'"Esecuzione di Massimiliano" fu mai esposta al pubblico finché Manet fu in vita.

Dal al
Trieste (TS)
Regione: Friuli Venezia Giulia
Luogo: Scuderie e Castello di Miramare, viale Miramare
Telefono: 041/224143; 041/2770470; Siti: www.castello-miramare.it; www.castellomiramare.org
Orari di apertura: 9-19 tutti i giorni
Costo: 12 euro; ridotto 6 euro
Massimiliano e Manet. Un incontro multimediale
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.