Mostra Mark Adlington. Incontri selvaggi. Il cavallo Przewalski - Biella

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/05/2017 Aggiornato il 08/05/2017

Con il suo approccio leggero e affettuoso, l’artista britannico presenta un progetto profondamente legato alla natura e all'arte. Protagonista della serie di tele e carte in mostra è infatti il particolarissimo cavallo di Przewalski. Caratterizzato da un corpo massiccio e muscoloso, era quasi estinto cinquant’anni fa ed è stato salvato grazie a una precisa strategia di ripopolamento. Riconosciuto come l’effettivo protagonista delle pitture rupestri, questa sottospecie di cavallo è rappresentato dalla pennellata ampia e sciolta di Adlington.  La mostra fa parte della sesta edizione di "Selvatica. Arte e Natura Festival" la manifestazione che unisce Natura e Cultura per raccontare la bellezza del pianeta attraverso le arti visive. Il festival torna ad affrontare il tema della responsabilità umana verso la salvaguardia del patrimonio naturalistico e ambientale e lo fa istituendo un dialogo con le arti visive contemporanee che diventano un filtro attraverso il quale osservare il mondo. "Selvatica", curata da Alessandra Redaelli per la parte artistica e da Fabrizio Lava per la parte fotografica, anima sia la città di Biella sia il territorio biellese. Le sedi che ospitano una serie di mostre sono Palazzo Gromo Losa, Palazzo Ferrero, il Museo del Territorio Biellese e l'Oasi Zegna a Trivero, a pochi chilometri da Biella, dove si può vivere un'esperienza naturalistica outdoor.

Dal al
Biella (BI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: Palazzo Ferrero - Miscele culturali, corso Piazzo 25
Telefono: 335/5945235; Sito: www.palazzoferrero.it
Orari di apertura: 15-19 venerdì e sabato; 10-13; 15-19 domenica
Costo: 5 euro; ridotto 4 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com