Mostra Mario Cresci. La luce, la traccia, la forma - Modena

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 20/02/2020 Aggiornato il 12/07/2020
Dal al
Modena (MO)
ATTENZIONE
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le mostre sono sospese su tutto il territorio nazionale dal 5 novembre al 3 dicembre 2020, come stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Fondazione Modena Arti Visive AGO - Chiesa di San Nicolò, via Jacopo Berengario 20
Telefono: 059/2033166; 059/6138098; 059/2032919
Orari di apertura: 11-13; 16-19; sabato e domenica 11-19. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro. Ingresso libero: mercoledì e prima domenica del mese
Dove acquistare: Vivaticket
Sito web: www.fmav.org
Organizzatore: Gallerie Estesi di Modena e festival Fotografia Europea di Reggio Emilia
Note:
In occasione della sua personale, l'artista Mario Cresci (Chiavari, 1942) ha ideato un allestimento a partire da opere realizzate con linguaggi differenti e tecniche sperimentali, che caratterizzano da sempre il suo stile.

Mario Cresci è autore, fin dagli anni Settanta, di opere eclettiche caratterizzate da una libertà di ricerca che attraversa il disegno, la fotografia, il video, l’installazione, il site specific.
Il suo lavoro si è sempre rivolto a una continua investigazione sulla natura del linguaggio visivo usando il mezzo fotografico come pretesto opposto al concetto di veridicità del reale.

Per la mostra, la Fondazione Modena Arti Visive ha invitato l’artista a istituire un dialogo con la mostra "L’impronta del reale. W. H. Fox Talbot alle origini della fotografia", che contemporaneamente le Gallerie Estensi di Modena, in collaborazione con FMAV, dedicano all’inventore della fotografia su carta e ai procedimenti di riproduzione delle immagini.

Mario Cresci si è ispirato alle origini della fotografia come traccia formata dalla luce e ha ideato un allestimento composto da una serie di opere che evidenziano il suo interesse per l'incisione e più in generale per il "segno" che dal primo momento è stato in senso più ampio un tema costante della sua ricerca artistica.

La mostra è curata da Chiara Dall’Olio.
(Sito: www.fmav.org)
Mario Cresci. La luce, la traccia, la forma
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com