Mostra Maria Bissacco - Burano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/08/2017 Aggiornato il 08/08/2017

Il Museo del Merletto di Burano dedica una mostra antologica a Maria Bissacco, che ha iniziato a lavorare il merletto a fuselli nel 1994, ottenendo il diploma di maestra merlettaia presso la Scuola Corsi Merletti di Gorizia nel 2000-2001, per testimoniare la creatività e la modernità che ha saputo infondere all’arte del merletto a fuselli. Nel corso degli anni ha realizzato un percorso personale nella progettazione e nell’esecuzione del merletto, con l'intenzione di trasformarlo in una forma di espressione artistica, senza però snaturarlo, rendendolo comunque riconoscibile e ancorato alla tradizione. La storia di Maria Bissacco prende le mosse dalla sartoria, arte alla quale si dedicò fin da adolescente apprendendo i segreti dell’ultima vera alta moda. Lo studio delle diverse tipologie e scuole di merletto, come quella ceca e slovacca, e di artisti-progettisti che avevano superato la regola del "pieno-vuoto"  usando il colore, la spinse a sviluppare uno stile personale utilizzando i filati più strani, progettando ogni capo come un’opera unica.

Dal al
Burano (VE)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Veneto
Luogo: Museo del Merletto di Burano, piazza Galuppi 187
Telefono: Sito: www.museomerletto.visitmuve.it
Orari di apertura: 10-18 fino al 31 ottobre; 10-17 dal 1 novembre. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3,50 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com