Mostra Maria Bissacco - Burano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/08/2017 Aggiornato il 08/08/2017

Il Museo del Merletto di Burano dedica una mostra antologica a Maria Bissacco, che ha iniziato a lavorare il merletto a fuselli nel 1994, ottenendo il diploma di maestra merlettaia presso la Scuola Corsi Merletti di Gorizia nel 2000-2001, per testimoniare la creatività e la modernità che ha saputo infondere all’arte del merletto a fuselli. Nel corso degli anni ha realizzato un percorso personale nella progettazione e nell’esecuzione del merletto, con l'intenzione di trasformarlo in una forma di espressione artistica, senza però snaturarlo, rendendolo comunque riconoscibile e ancorato alla tradizione. La storia di Maria Bissacco prende le mosse dalla sartoria, arte alla quale si dedicò fin da adolescente apprendendo i segreti dell’ultima vera alta moda. Lo studio delle diverse tipologie e scuole di merletto, come quella ceca e slovacca, e di artisti-progettisti che avevano superato la regola del "pieno-vuoto"  usando il colore, la spinse a sviluppare uno stile personale utilizzando i filati più strani, progettando ogni capo come un’opera unica.

Dal al
Burano (VE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Veneto
Luogo: Museo del Merletto di Burano, piazza Galuppi 187
Telefono: Sito: www.museomerletto.visitmuve.it
Orari di apertura: 10-18 fino al 31 ottobre; 10-17 dal 1 novembre. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3,50 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com