Mostra Mara Fabbro. Orizzonti e città d’acqua - Sacile

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/05/2021 Aggiornato il 13/05/2021
Dal al
Sacile (PN)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Friuli Venezia Giulia
Luogo: Palazzo Ragazzoni, viale Pietro Zancanaro 2
Telefono: 0434/738016 Studio Arte GR; 0434/737292 Comune
Orari di apertura: 15,30-19 giovedì e venerdì; 10-12,30; 15,30-19 sabato e domenica
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: http://www.comune.sacile.pn.it
Organizzatore: Comune di Sacile in collaborazione con Studio Arte GR
Note:
L’artista friulana Mara Fabbro, che ha rappresentato il tema dell’acqua a Expo Venezia 2015, è la protagonista di una ricca personale composta da 35 opere che scandiscono gli ultimi dieci anni della sua ricerca artistica, tesa a rappresentare l'energia che è celata diffusamente negli elementi primari e vitali dell'universo, primo fra tutti l'acqua, e sviluppano in particolare le tematiche delle città d’acqua: Cape Town, Miami, Londra, Malindi, Hong Kong, Venezia e la stessa Sacile, la cittadina in riva al Livenza.

Insieme all’acqua trovano spazio i campi naturali che la lambiscono, dai promontori della Bretagna ai deserti che si affacciano sugli oceani, rivistati e immaginati in una vastità fisica ma anche mentale e gli elementi organici di cui e in cui l’acqua vive e si nutre, come coralli, conchiglie.

Tutte queste suggestioni vengono raccontate attraverso la peculiare tecnica pittorica di Mara Fabbro, in cui la materia viene sempre più alleggerendosi e il pigmento, in una traduzione quasi stenografica delle emozioni, sembra voler raccontare luci e atmosfere: è per questo motivo che le opere in mostra riescono a essere potente veicolo di una capacità espressiva, evocativa e anche di forte richiamo emozionale.

La mostra è curata da Giovanni Granzotto e Marco Minuz.
Mara Fabbro. Orizzonti e città d’acqua
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com