Mostra Manuel Canelles. In Vitro - Merano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 30/11/2021 Aggiornato il 30/11/2021
Dal al
Merano (BZ)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Trentino Alto Adige
Luogo: 00a gallery, Villa Dolores, via Laurin 18
Telefono: 348/561935
Orari di apertura: Tutti i giorni su appuntamento, scrivendo alla mail 00agallery@gmail.com o telefonando al numero 348/5619354
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.00agallery.com
Organizzatore: 00a gallery di Merano
Note:
L'esposizione personale dell’artista Manuel Canelles, presentata in forma di studio, è un progetto che ha origine da un’esperienza personale dell’artista il quale in Alsazia, guidato dai racconti di una famiglia ebraica, si mette alla ricerca di uno spazio enorme e sconvolgente.

Un’insieme di architetture industriali che venivano utilizzate come fabbriche di materiali bellici all’interno del quale centinaia di persone di origini ebraica venivano “utilizzate” fino allo stremo. Nessuno sa più nulla di preciso di quel luogo. Il velo di oblio che è caduto su di esso annulla la certezza che esso sia realmente esistito. È ancor meno sicuro che sia questo il luogo di cui parlava il racconto.

L’artista gioca su questa incertezza e sul mistero che filtra dalle vetrate, in una sorta di contemplazione visiva, al confine tra la suggestione gotica e l’esperimento in laboratorio. Canelles non ritrae solamente la natura che si riappropria di uno spazio umano (contrappasso inevitabile del cambiamento climatico) ma di organismi che si svelano attraverso il nostro sguardo, trattando l’elemento dell’ombra e dell’oscurità come paradigmi ingranditi, da cui non prendere le distanze, ma anzi con cui prendere confidenza.

Manuel Canelles, artista e curatore, si muove da oltre vent’anni in un territorio al confine fra video, fotografia, installazione e performance.
Manuel Canelles. In Vitro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com