Mostra Made in America. Le mille luci di New York - Prato

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 04/11/2017 Aggiornato il 04/11/2017

La rassegna presenta una selezione di 30 opere di artisti che hanno esposto alla Martha Jackson di New York, da Paul Jenkins a Sam Francis, da James Brooks a Norman Bluhm, da Michael Goldberg a Fritz Bultman, e di altri esponenti dell’Espressionismo Astratto americano, quali John Ferren, John Grillo e Conrad Marca-Relli e di Beverly Pepper, una delle più riconosciute protagoniste, insieme a Louise Nevelson, della scultura contemporanea americana al femminile. La mostra, curata da Mauro Stefanini, racconta il clima elettrizzante di New York, nella metà del secolo scorso. È qui che giungono gli artisti, da Gropius e Josef Albers a Piet Mondrian, in fuga dai totalitarismi che si svilupparono in Europa a partire dagli anni trenta. La "Nuova Frontiera" ora si presenta come il grande teatro nel quale le esperienze del modernismo artistico possono trovare attenzione e risonanza mondiale.

Dal al
Prato (PO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Toscana
Luogo: Galleria Open Art, viale della Repubblica 24
Telefono: 0574/538003
Orari di apertura: 15-19,30; sabato 10,30-12,30; 15-19,30. Domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com