Mostra Ma tu rimani. Lorenzo Montinaro - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 20/09/2022 Aggiornato il 20/09/2022
Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Casa Vuota, via Maia 12, int. 4A
Telefono: 392/8918793; 328/4615638
Orari di apertura: visitabile su appuntamento, prenotando ai numeri 392/8918793 o 328/4615638 oppure all’email vuotacasa@gmail.com
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: Casa Vuota - Home | Facebook
Organizzatore: Casa Vuota
Note:
Una poesia di parole rarefatte, ridotte all’essenziale e quasi sillabate, affiora nello spazio tra materia e anima ed è al centro della prima mostra personale di Lorenzo Montinaro, intitolata Ma tu rimani, a cura di Francesco Paolo Del Re e Sabino de Nichilo.

Le meditazioni sul tempo e sulla caducità, che caratterizzano il lavoro di Montinaro (Taranto, 1997), si intrecciano con le memorie della casa trasformata in spazio espositivo, in un continuo farsi e disfarsi dei ricordi.
Tra le pareti di Casa Vuota, tramate di cicatrici e impregnate di storie, l’artista costruisce un unico grande ambiente sensibile da leggere, da annusare e nel quale specchiarsi.
Gli elementi che lo compongono sono una serie di opere realizzate con materiali di recupero, come lastre di marmo recanti delle scritte, vecchi specchi e ceri consumati, che si collegano in un discorso più ampio, nell’orizzonte di una fascinazione poetica nella quale il pubblico si trova immerso.

Accanto alle Rovine, il percorso della mostra passa per alcune opere della serie del Canzoniere della morte, nelle quali la scrittura sul marmo si fa atto presente e proiettato verso il futuro, esercizio poetico in dialogo con altre voci e altre visioni.

Molto importante per Lorenzo Montinaro è una riflessione sull’autoritratto, che nella mostra assume forme differenti. Un tentativo di conservazione e archiviazione di preghiere, pensieri, speranze, attese e desideri è la grande installazione C’eri, che compone un muro o forse un argine, a partire dal recupero di materiali inerti e destinati allo smaltimento, all’interno di un più articolato alfabeto di segni.

Dida: Lorenzo Montinaro, Ero, 2022, marmo e specchio grigio, 30x33 cm

Ma tu rimani. Lorenzo Montinaro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com