Mostra MA NOI RICOSTRUIREMO. La Milano bombardata del 1943 nell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/10/2020 Aggiornato il 09/10/2020
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Gallerie d’Italia, piazza Scala
Telefono: 800/167619
Orari di apertura: 11-19. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3 euro dal 9 al 29 ottobre; 10 euro; ridotto 8 euro dal 30 ottobre al 22 novembre
Dove acquistare: www.gallerieditalia.com
Sito web: www.gallerieditalia.com
Organizzatore: Intesa Sanpaolo
Note:
La mostra presenta una selezione di 70 immagini scelte tra le oltre 3.300 fotografie dell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo, che ritraggono la Milano bombardata durante la Seconda Guerra Mondiale.

Le 70 immagini selezionate mostrano undici luoghi simbolo della città, tra cui il Cenacolo, la Galleria Vittorio Emanuele, Sant’Ambrogio, Brera, l’Università Statale e piazza Fontana, devastati dagli attacchi aerei del 1943.

Le immagini mostrano il volto di una città distrutta ma allo stesso tempo coraggiosa, scatti cruciali che ne raffigurano l’orgoglio e la capacità di rinascere.
Con la testimonianza storica di eventi così drammatici, la mostra intend, pur nella grande differenza di origini, situazioni e effetti rispetto a quel periodo storico, essere di stimolo alla ripartenza attuale della città.
Ai documenti storici sono affiancati gli scatti degli stessi luoghi realizzati durante il lockdown dal fotografo torinese Daniele Ratti.

La mostra, curata da Mario Calabresi, è il primo appuntamento del progetto ‘Viaggio nell’Archivio Publifoto di Intesa Sanpaolo’, che intende aprire il patrimonio fotografico alla disponibilità del pubblico.
MA NOI RICOSTRUIREMO. La Milano bombardata del 1943 nell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com