Mostra Luca Pignatelli. Senza Data - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 22/01/2019 Aggiornato il 22/01/2019
Dal al
Firenze (FI)
Regione: Toscana
Luogo: Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37
Telefono: 055/2342427
Orari di apertura: 11-17. Martedì, mercoledì e giovedì chiuso
Costo: 7 euro; ridotto 5,50 euro
Note:
La mostra personale di Luca Pignatelli (Milano, 1962), a cura di Sergio Risaliti, presenta una serie di lavori su telone ferroviario, legno, carta e lamiera, assieme a grandi dipinti realizzati su tappeti persiani di inizio Novecento. Queste ultime produzioni dell’artista sono coerentemente associate alla vasta e rilevante collezione di tappeti del Museo stesso dal ‘400 ad oggi, compreso un manufatto tessile di oltre sette metri utilizzato in occasione della visita di Hitler a Firenze nel 1938. Una nuova serie di lavori su carta vengono esposti con un allestimento site-specific che coinvolge le cornici e gli arredi presenti nella collezione del Museo. Nei dipinti di Pignatelli, le ‘teste’ di età greca o romana hanno spesse volte gli occhi chiusi, sono introverse, lasciano tutto in sospeso, facendoci avvertire solo l’eco di emozioni grandiose, immense, di qualcosa di infinito e senza tempo. Evocare la classicità, anche quella del modernismo, può significare per Pignatelli alludere a qualcosa di incommensurabile, fare spazio a un desiderio di grandezza e di vastità. In occasione della mostra le opere di Luca Pignatelli dialogano con le collezioni di arte del museo Stefano Bardini, conosciuto nel mondo per la peculiare messa in scena della collezione antiquaria appartenuta al grande mercante e collezionista fiorentino tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento.
Luca Pignatelli. Senza Data
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.