Mostra Lorenzo Senni. Canone Infinito - Bergamo

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/11/2018 Aggiornato il 11/11/2018

L'installazione sonora site-specific dell'artista Lorenzo Senni (Cesena, 1983), musicista e compositore, è ospitata nell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e rimarrà in permanenza nei corridoi adiacenti le sale di Terapia Intensiva dell'ospedale. L’opera dell’artista, si configura come una delicata e poetica accoglienza sonora destinata ai famigliari dei pazienti ricoverati nelle terapie intensive. Il lavoro si è sviluppato partendo dall’analisi delle particolari esigenze che il contesto del reparto di Terapia Intensiva richiede. La scelta di usare il mezzo sonoro, oltre a rispecchiare le più attuali ricerche dell’arte contemporanea, risponde all’esigenza di proporre un’opera che è percepibile ma che non vuole diventare un invasivo sfondo visivo per le persone che si trovano in attesa nei corridoi. La composizione sarà un suono che accompagna le persone durante tutta la giornata, udibile nei punti di transito dei lunghi corridoi, ma lontana dai luoghi di permanenza e di cura. L’ideazione di Canone Infinito, a cura di  Stefano Raimondi e Claudia Santeroni, è avvenuta in totale sintonia e dialogo con l’Ospedale e le sue esigenze. Un esame approfondito grazie anche al supporto di Maria Simonetta Spada, direttore dell’Unità di Psicologia, e al contributo di Santo Radici, già direttore delle Risorse Umane dell’Ospedale, appassionato d’arte e referente per le installazioni artistiche nella struttura sanitaria. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra due eccellenze del territorio, come l’Ospedale Papa Giovanni XXIII e l'associazione culturale The Blank Contemporary Art, è sostenuta da Fondazione Credito Bergamasco, Amici della Pediatria e dalla famiglia Santo Radici.

Dal al
Bergamo (BG)
Regione: Lombardia
Luogo: Ospedale Papa Giovanni XXIII, piazza OMS 1
Telefono: 035/19903477; Sito: www.theblank.it
Orari di apertura: 24 ore su 24
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.