Mostra Lorenzo de Carris e i pittori eccentrici nelle Marche del primo Cinquecento - Matelica

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 21/06/2016 Aggiornato il 21/06/2016

Attraverso una selezione di pitture e sculture che vanno dal 1490 alla metà del Cinquecento, la mostra, curata da Alessandro Delpriori e di Matteo Mazzalupi, racconta l’arte nelle Marche del Rinascimento maturo e si snoda lungo un percorso cronologico e stilistico che accosta le opere di Lorenzo de Carris a quelle dei suoi contemporanei coma Luca Signorelli, Cola dell’Amatrice e Vincenzo Pagani. La mostra racconta l’intero percorso del pittore attraverso la raccolta di tutte le opere mobili disponibili tra cui spicca il prestigiosissimo prestito dalla Pinacoteca di Brera di Milano che ha acconsentito alla movimentazione di una pala d’altare che era in origine a Serra San Quirico. Questa aveva la sua predella che decenni fa fu spostata al Senato della Repubblica a Palazzo Madama a Roma; per la prima volta le due opere torneranno insieme per ricomporre il complesso.

Dal al
Matelica (MC)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Marche
Luogo: Museo Piersanti, via Umberto I, 11
Telefono: 0737/84445
Orari di apertura: 10-13; 15-19,30
Costo: 8 euro; ridotto 6 euro
Lorenzo de Carris e i pittori eccentrici nelle Marche del primo Cinquecento
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com