Mostra L’Offensiva di Carta. La Grande Guerra illustrata, dalla collezione Luxardo al fumetto contemporaneo - Udine

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/04/2017 Aggiornato il 12/04/2017

Una Collezione fatta di parole e immagini: la Collezione Luxardo prende il nome dal medico di San Daniele del Friuli, che negli anni dell'immediato dopo guerra ha raccolto più di 5600 fascicoli di riviste e monografie d'epoca, grazie ad una fitta rete di scambi con altri collezionisti d'Europa. La Collezione, patrimonio dei Civici Musei Udinesi, rappresenta molto di quanto è stato prodotto negli anni del conflitto su tutti i fronti e in tutte le lingue. Ci sono le pubblicazioni ufficiali, strumenti di propaganda dei vari Governi e Comandi ma anche ciò che nelle trincee, con l’uso del ciclostile (all’epoca si chiamava velocigrafo), producevano  coloro che quel conflitto lo vivevano e subivano in prima linea. Alla fine della guerra, solo in Italia, si conta quasi un centinaio di riviste di trincea e nei soli ultimi mesi del conflitto il numero dei materiali cartacei scambiati al fronte, sganciati sulle linee nemiche o diffusi all’interno del Paese aveva raggiunto addirittura la cifra di 62 milioni di pezzi fra riviste, cartoline, manifesti, bollettini. Sulle pagine di queste riviste di trincea si cimentavano così scrittori, giornalisti, editorialisti come Umberto Bunelleschi, Antonio Rubino, Aldo Mazza, Filiberto Scarpelli, Eugenio Colmo (noto come Golia), Bruno Angoletta, Mario Sironi, Ardengo Soffici, Carlo Carrà, il giovane “caporale” Giorgio de Chirico, Enrico Sacchetti, Mario Buzzi. Una sezione della mostra è dedicata alla memoria della Grande Guerra vista attraverso l’occhio e la sensibilità di illustratori contemporanei. Il ricorso a proiezioni video, touch screen e repertori di materiali di consultazione digitalizzati, accompagna tutto il percorso espositivo. Una vera e propria offensiva di carta, come ricorda il titolo della mostra curata da Giovanna Durì, Luca Giuliani, Anna Villari, con la collaborazione di Sara Codutti e Fernando Orlandi. 

Dall' al
Udine (UD)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Friuli Venezia Giulia
Luogo: Castello, piazzale del Castello
Telefono: 0432/1272591; Sito: www.civicimuseiudine.it
Orari di apertura: 10,30-19. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 2,50 euro
L’Offensiva di Carta. La Grande Guerra illustrata, dalla collezione Luxardo al fumetto contemporaneo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com