Mostra Lo specchio di Celestino. Archeologia etrusca a Modena nella prima metà dell’Ottocento - Modena

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/05/2019 Aggiornato il 09/05/2019
Dal all'
Modena (MO)
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Galleria Estense, largo Porta Sant'Agostino 337
Telefono: 059/4395711
Orari di apertura: 8,30-19,30; domenica e festivi 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 2 euro
Note:
In mostra i manufatti più importanti provenienti dalla necropoli di Galassina di Castelvetro, in provincia di Modena, piccolo sepolcreto etrusco ritrovato nel 1841, databile, in base ai materiali finora conosciuti, tra la fine del VI e il V secolo a.C. In occasione di lavori agricoli, i proprietari di un fondo rinvennero i resti di quattro tombe etrusche a incinerazione, il cui ricco corredo, tra i più pregevoli di età etrusca nel territorio modenese, venne acquistato da Francesco IV Asburgo-Este, duca di Modena, affinché arricchisse la sua collezione di antichità e il Museo Estense.

Il percorso espositivo presenta i pezzi più importanti del corredo funebre, riferibile a una defunta, della Tomba I della Galassina, ovvero della sepoltura più ricca, e anche più nota. Di questo corredo gli oggetti più conosciuti e studiati sono lo specchio e la cista a cordoni (recipiente a forma cilindrica), oltre al bacile.
Una serie di pannelli didattici consente al visitatore di approfondire il contesto di rinvenimento dello specchio della Galassina, nei diversi aspetti culturali, artistici e collezionistici a esso legati.

Lo specchio di Celestino. Archeologia etrusca a Modena nella prima metà dell’Ottocento
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com