Mostra L’Isola del Natale. Rassegna dei Presepi - Grado

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/11/2020 Aggiornato il 23/11/2020
Dal al
Grado (GO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Friuli Venezia Giulia
Luogo: Centro storico del borgo, Porto Mandracchio, Cinema Cristallo, viale Dante Alighieri
Telefono: 0431/898111
Orari di apertura: 10-20
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.grado.info; www.grado.it/eventi
Organizzatore: Comune di Grado
Note:
Grado, chiamata l'Isola del Sole”, incantevole borgo del Friuli-Venezia Giulia sospeso fra la laguna e il mare Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale riproponendo la tradizionale Rassegna dei presepi, che mette in mostra oltre 200 creazioni.
A realizzarle, saranno non solo abili artigiani, ma anche semplici appassionati che utilizzeranno i più diversi materiali per realizzare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati.

Disposti en plein air lungo il Porto Mandracchio (all’ingresso del centro storico, dove attraccano anche le barche dei pescatori) e in ogni angolo del castrum (il cuore antico della località) e perfettamente ambientati, saranno visibili in un piacevole percorso itinerante, fra calli e campielli.
Nei locali del Cinema Cristallo saranno ospitati i presepi preparati con i materiali più fragili e preziosi, che non possono essere esposti all’aperto.

I presepi, provenienti da diverse parti del Friuli-Venezia Giulia, d’Italia e anche da alcuni Paesi europei, avranno per lo più un carattere lagunare e marinaro.
Il loro simbolo sarà rappresentato dal monumentale Presepe galleggiante, allestito dai Portatori della Madonna di Barbana nello specchio del porto, collocato su una grande zattera di 6 metri quadrati.

Durante alcuni giorni della rassegna sarà possibile partecipare a visite guidate gratuite con l’accompagnamento degli zampognari, che consentiranno di andare alla scoperta di lavorazioni, tecniche, storie e segreti di questi piccoli capolavori di abilità manuale.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com