Mostra Linking the invisible footsteps of 3 seven day walks on Southern Italy, October 2019 e Danno Erariale - Napoli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/04/2022 Aggiornato il 12/04/2022
Dal al
Napoli (NA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Campania
Luogo: Palazzo Caracciolo di Avellino, Largo Proprio di Avellino 17
Telefono: 081/19349740
Orari di apertura: 10-18 da mercoledì a sabato
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.fondazionemorragreco.com
Organizzatore: Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, in collaborazione con la Fondazione Morra Greco
Note:
La Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, in collaborazione con la Fondazione Morra Greco, nell’ambito dell’edizione 2021-2022 delle Azioni Culturali della Fondazione Donnaregina - Progetto XXI, presenta due nuovi progetti espositivi.

Progetto XXI è la piattaforma attraverso la quale la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee si propone, dal 2012, di esplorare la produzione artistica emergente, nella sua realizzazione teorico-pratica, e di analizzare l'eredità delle pratiche artistiche più seminali degli ultimi decenni, nella loro esemplare proposta metodologica.

Il progetto intende così contribuire alla produzione e alla diffusione di narrazioni e storiografie alternative del contemporaneo e alla definizione di un sistema regionale delle arti contemporanee, basato sulla collaborazione e l’interscambio fra istituzioni pubbliche e private operanti in Regione Campania.

Il primo piano della Fondazione Morra Greco presenta la personale Linking the invisible footsteps of 3 seven day walks on Southern Italy, October 2019, dell’artista britannico Hamish Fulton (1946).

Definitosi come un walking artist, Hamish Fulton ha sviluppato nel tempo una pratica artistica che individua nel camminare un modo di vivere e fare arte.
Le testimonianze visive e verbali dei suoi percorsi si trasformano in opere d’arte e l’esposizione diviene un luogo di esperienze, dove ogni lavoro evoca un invito all’esplorazione del sé e del mondo circostante.

In mostra il risultato degli itinerari tracciati dall’artista nel corso di un periodo di residenza trascorso a Napoli nel 2019, durante il quale Fulton si è immerso nella città, nei suoi dintorni e nei paesaggi maestosi dell’Italia meridionale.

Tra testi, stampe, sculture e poster, il percorso espositivo trasforma le esperienze dell’artista in performance narrative e spunti di riflessione per indagare tematiche come il rapporto tra umano e natura e la crisi ambientale.

Il secondo e il terzo piano della Fondazione Morra Greco, insieme con il basement, accolgono la mostra Danno Erariale, personale di Daniele Milvio (1988) a cura di Gigiotto Del Vecchio.

L’esposizione rievoca fin dal proprio titolo l’intento dell’artista, che coincide con la restituzione di tematiche e problemi attraverso il medium più semplice e immediato individuabile.
Ne scaturisce un percorso espositivo volutamente discontinuo, che attraversa la produzione del giovane artista italiano rievocandone l’approccio ironico e con l’obiettivo finale di provocare il visitatore.

Le opere su tela, che l’artista stesso concepisce come “diorami bidimensionali”, presentate al secondo piano lasciano spazio alle sculture che abitano il terzo piano, punteggiando lo spazio di interventi artistici che mirano a incrinare le certezze del visitatore attraverso immagini e accostamenti inusuali.

Linking the invisible footsteps of 3 seven day walks on Southern Italy, October 2019 e Danno Erariale
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com