Mostra Linda Fregni Nagler. Things that death cannot destroy - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/03/2019 Aggiornato il 26/03/2019
Milano (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Triennale Teatro dell'Arte, viale Emilio Alemagna 6
Telefono: 02/724341; 02/72434258
Orari di apertura: 10-21,30
Costo: 11 euro; ridotto 8 euro
Dove acquistare: www.triennale.org
Sito web: www.triennale.org
Organizzatore: La Triennale di Milano
Note:
Linda Fregni Nagler (Stoccolma, 1976) è protagonista di una giornata in cui alternerà momenti di riflessione sul proprio lavoro a peformance live. La Triennale Teatro dell'Arte di Milano ospita un nuovo progetto di the classroom prodotto da FOG - Triennale Milano Performing Arts.
The classroom è un centro nomade di arte ed educazione diretto da Paola Nicolin che, fin dalla sua nascita, mette in relazione pratiche espositive ed educative per mezzo di classi aperte di storia delle arti tenute da artisti italiani e internazionali.

L’iniziativa desidera, infatti, portare l’artista al centro del discorso, incoraggiando l’elaborazione di percorsi e metodologie individuali. In questa prospettiva, ogni artista è invitato a svolgere un corso e a progettare la propria aula facendo della classe un luogo di educazione e produzione. La missione del centro è quella di lavorare sulla storia delle arti come base dei diversi percorsi formativi e sulle dinamiche attraverso le quali questa storia è scritta, tradotta e diffusa.
Il settimo progetto vede protagonista Linda Fregni Nagler, artista conosciuta per il suo lavoro sulla fotografia e i suoi significati, invitata a progettare per il Teatro dell’Arte un nuovo ciclo di performance, legate alla tecnica per lanterne magiche, intitolato Things That Death Cannot Destroy.

La giornata prevede, dalle 10.00 alle 12.30, una open classroom dell’artista, dedicata alla memoria di Massimo Buffetti, collezionista e amico degli artisti, rivolta a studenti universitari e pubblico di interessati.
L’artista trasformerà il palcoscenico del Teatro dell’Arte in un’aula e inviterà gli studenti a salire all'interno della macchina scenica per assistere alle prove generali della performance. A seguire, sarà sempre l'artista a condividere una visione personale della storia della fotografia, partendo da ciò che più l’ha influenzata nella costruzione del suo percorso artistico.

Dalle 19.00 alle 21.00 avranno luogo le performance live aperte al pubblico.
In scena verranno presentate sequenze di immagini concepite come un flusso continuo di associazioni visive che cambia ogni volta che ha luogo la proiezione.
Linda Fregni Nagler. Things that death cannot destroy
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com