Mostra Light, camera, action! Hollywood & Cinecittà - Saronno

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/01/2021 Aggiornato il 08/02/2021
Dal al
Saronno (VA)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Il Chiostro arte contemporanea, viale Santuario 11
Telefono: 02/9622717; 338/7720417
Orari di apertura: 10-12,30 da martedì a sabato; pomeriggio e domenica su appuntamento chiamando 02/9622717 oppure 338/7720417
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: http://www.ilchiostroarte.it/
Organizzatore: Il Chiostro arte contemporanea
Note:
Il Chiostro arte contemporanea presenta una selezione di fotografie vintage del cinema dagli anni '50.
Attraverso un’ampia selezione di 120 immagini in bianco e nero del cinema hollywoodiano e romano, si snoda una rassegna di figure e titoli dagli anni ’50 agli ’80 e il visitatore viene reso partecipe dei più bei film d’epoca, interpretati dai più celebri attori: sono ritratti, momenti salienti, scene corali, scatti del backstage di set cinematografici italiani e americani.

Le stampe furono prodotte da svariate agenzie tra cui Ansa in Italia e quella della Century Fox a Los Angeles, immagini distribuite alle redazioni per promuovere le uscite su grande e piccolo schermo, consuetudine che anche la RAI attivava in occasione delle sue produzioni.

A Cinecittà negli anni Trenta nacque il primo laboratorio di fotografia che fu inizialmente diretto da Arturo Bragaglia, ma fino ad allora il fotografo di scena era una figura poco considerata in Italia, che poi col tempo e su esempio della macchina da guerra della cinematografia statunitense divenne sempre più importante, perché la promozione dei film era una parte fondamentale del successo della pellicola.

Gli anni Sessanta furono il periodo d’oro del cinema e di tutto il mondo che gli stava intorno, inclusi i fotografi, che contribuirono a dipingere l’affresco di un’epoca in cui i divi erano un modello che destava la curiosità popolare.

La professionalità del fotografo di scena è in questi anni di livello artistico, perché chi la esegue cerca di descrivere non solo i momenti salienti della pellicola, ma anche di interpretare il carattere di chi fa il film, non solo dei personaggi istituiti dal film.

In mostra sono presenti le firme che hanno reso speciale questo mondo, come quella di Tazio Secchiaroli, celebre come paparazzo, ma riconosciuto fotografo di scena, del quale si trovano due stampe ai sali d’argento della commedia di Mario Monicelli Casanova 70, protagonisti Marcello Mastroianni e Moira Orfei e poi una vintage che ritrae una giovanissima Catherine Spaak nel film La noia.

Pierluigi Praturlon, fotografo preferito da Frank Sinatra e da Federico Fellini, è maestro del genere che, forte di una formazione da fotoreporter, fu capace di cogliere attimi indimenticabili della storia del cinema ed è l’autore di una tra le più belle foto della mostra, che ritrae Sofia Loren e Carlo Ponti in un momento commovente.

La mostra è a cura di Marina Affanni, Valentina Palumbo e Anna Piuri.
Light, camera, action! Hollywood & Cinecittà
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com