Mostra Leopoldo de’ Medici. Principe dei collezionisti - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/11/2017 Aggiornato il 10/11/2017

Divenuto cardinale all'età di cinquant'anni, Leopoldo de' Medici (Firenze, 1617-1675), spicca nel panorama del collezionismo europeo per la vastità dei suoi interessi e la varietà delle opere raccolte. Nel corso della sua vita radunò esemplari nei più diversi ambiti: sculture antiche e moderne, monete, medaglie, cammei, dipinti, disegni, avori, oggetti preziosi, ritratti, libri, strumenti scientifici. Alla morte del cardinale, la maggior parte delle opere a lui appartenute entrò nelle collezioni granducali e molte furono destinate al nipote, il granduca Cosimo III, e ad abbellire la Galleria degli Uffizi, così l'ingresso sistematico dell'eredità di Leopoldo nelle raccolte del principale museo della Casata toscana provocò uno dei più radicali rinnovamenti nella sua storia. Nel quarto centenario della nascita di Leopoldo, le Gallerie degli Uffizi hanno voluto dedicare un'esposizione alla sua figura. La mostra, a cura di Valentina Conticelli, Riccardo Gennaioli, Maria Sframeli, è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con le Gallerie degli Uffizi e Firenze Musei.

Dal al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Toscana
Luogo: Tesoro dei Granduchi, Palazzo Pitti, Gallerie degli Uffizi, piazza de' Pitti 1
Telefono: 055/290383; Sito: www.uffizi.it
Orari di apertura: 8,15-18,50. Lunedì chiuso
Costo: 13 euro; ridotto 6,50 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com