Mostra L’emozione dei COLORI nell’arte - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/03/2017 Aggiornato il 08/03/2017

Con una raccolta straordinaria di 400 opere d'arte realizzate da 130 artisti provenienti da tutto il mondo, che datano dalla fine del Settecento a oggi, la grande mostra si sviluppa in due sedi: nelle sale della GAM di Torino e in quelle del Castello di Rivoli (*). La mostra ripercorre la storia, le invenzioni, l'esperienza e l'uso del colore nell'arte. Attraverso racconti e presentazioni di opere d’arte importanti, si affronta l’uso del colore da diversi punti di vista, tra i quali quello filosofico, biologico, quello antropologico e quello neuroscientifico. Alla fine del Settecento, Isaac Newton scopre che i colori che vediamo corrispondono a specifiche e oggettive onde elettromagnetiche non assorbite da materiali. Johann Wolfgang von Goethe, che pubblica nel 1810 "La teoria dei colori" si oppone a Newton e afferma che i colori sono prodotti dalla mente e non oggettivi. A quel tempo prevalse la teoria di Newton. L’Ottocento è anche il secolo del grande sviluppo della chimica e della scoperta dei colori sintetici derivati dal catrame di carbone. Nell’Ottocento e Novecento si sviluppa la standardizzazione industriale dei colori con i vari codici RAL e Pantone. Gli artisti reagiscono con sfumature, esperienze spirituali e psichedeliche del colore, oppure ironizzano sui codici e gli standard. La mostra riflette sul tema da un punto di vista che tiene conto della luce, delle vibrazioni e del mondo affettivo. Nel corso della mostra, il neuroscienziato Vittorio Gallese, che insieme a Giacomo Rizzolati ha scoperto i neuroni specchio, dirigerà, per la prima volta a livello mondiale, un laboratorio di studio neuroscientifico incentrato sull’esperienza del pubblico di fronte a opere d’arte. * (Castello di Rivoli, Museo d'Arte Contemporanea, piazza Mafalda di Savoia, Rivoli (To). Tel: 011/9565222; sito: www.castellodirivoli.org. Orario: 10-17; sab e dom 10-19. Lunedì chiuso. Biglietti: 8,50 euro; ridotto 6,50 euro).

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: GAM, Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, via Magenta 31
Telefono: 011/4429518; per prenotazioni 011/0881178; Sito: www.gamtorino.it
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
L’emozione dei COLORI nell’arte
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com