Mostra Le muse inquiete. La Biennale di fronte alla storia - Venezia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/08/2020 Aggiornato il 13/08/2020
Dal al
Venezia (VE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Veneto
Luogo: Padiglione Centrale dei Giardini della Biennale, Calle Giazzo
Telefono: 041/5218 - 857/859
Orari di apertura: 11-19 periodo estivo; 10-18 periodo invernale (dal 6 ottobre)
Costo: 12 euro; ridotto 8 euro. Ingressi ogni 30 minuti, vendita dei biglietti solo on line
Dove acquistare: booking@labiennale.org
Sito web: www.labiennale.org
Organizzatore: Archivio storico della Biennale – ASAC
Note:
La Biennale di Venezia, nella ricorrenza dei 125 anni dalla sua
fondazione, presenta la mostra curata per la prima volta da tutti i direttori dei sei settori artistici (Arte, Architettura, Cinema, Danza, Musica, Teatro) che hanno lavorato insieme per ripercorrere, attraverso le fonti uniche dell’Archivio della Biennale e di altri archivi nazionali e internazionali, quei momenti in cui La Biennale e la storia del
Novecento si sono intrecciate a Venezia.

I direttori hanno selezionato per questa mostra testimonianze, filmati rari e opere e costruito percorsi di ricerca che si soffermano su quei momenti in cui il passato dell’Istituzione veneziana si è intersecato agli eventi della storia globale, manifestando e generando fratture istituzionali, crisi politiche ed etiche, ma anche nuovi idiomi creativi.

La mostra si articola in un itinerario che attraversa le sei discipline:
dagli Anni del Fascismo (1928-1945) alla guerra fredda e ai nuovi ordini
mondiali (1948-1964), dal ’68 alle biennali di Carlo Ripa di Meana (1974-78), dal Postmoderno alla prima Biennale di Architettura fino agli anni ’90 e l’inizio della globalizzazione.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com