Mostra Le muse inquiete. La Biennale di fronte alla storia - Venezia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/08/2020 Aggiornato il 13/08/2020
Dal al
Venezia (VE)
ATTENZIONE
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le mostre sono sospese su tutto il territorio nazionale dal 5 novembre al 3 dicembre 2020, come stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020.
Regione: Veneto
Luogo: Padiglione Centrale dei Giardini della Biennale, Calle Giazzo
Telefono: 041/5218 - 857/859
Orari di apertura: 11-19 periodo estivo; 10-18 periodo invernale (dal 6 ottobre)
Costo: 12 euro; ridotto 8 euro. Ingressi ogni 30 minuti, vendita dei biglietti solo on line
Dove acquistare: booking@labiennale.org
Sito web: www.labiennale.org
Organizzatore: Archivio storico della Biennale – ASAC
Note:
La Biennale di Venezia, nella ricorrenza dei 125 anni dalla sua
fondazione, presenta la mostra curata per la prima volta da tutti i direttori dei sei settori artistici (Arte, Architettura, Cinema, Danza, Musica, Teatro) che hanno lavorato insieme per ripercorrere, attraverso le fonti uniche dell’Archivio della Biennale e di altri archivi nazionali e internazionali, quei momenti in cui La Biennale e la storia del
Novecento si sono intrecciate a Venezia.

I direttori hanno selezionato per questa mostra testimonianze, filmati rari e opere e costruito percorsi di ricerca che si soffermano su quei momenti in cui il passato dell’Istituzione veneziana si è intersecato agli eventi della storia globale, manifestando e generando fratture istituzionali, crisi politiche ed etiche, ma anche nuovi idiomi creativi.

La mostra si articola in un itinerario che attraversa le sei discipline:
dagli Anni del Fascismo (1928-1945) alla guerra fredda e ai nuovi ordini
mondiali (1948-1964), dal ’68 alle biennali di Carlo Ripa di Meana (1974-78), dal Postmoderno alla prima Biennale di Architettura fino agli anni ’90 e l’inizio della globalizzazione.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com