Mostra Laura Grisi. Le opere filmiche, 1968-1972 - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/10/2018 Aggiornato il 05/12/2018

L'esposizione, curata da Elena Volpato, presenta la filmografia dell'artista recentemente scomparsa. 

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: GAM, Sala 1, piano terra, via Magenta 31
Telefono: 011/4429518
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 0 - Ingresso libero
Dove acquistare: https://www.gamtorino.it/it/visitare-il-museo/biglietti-0
Sito web: www.gamtorino.it
Organizzatore: Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea CRT, a cura di Elena Volpato
Note:
Il quinquennio durante il quale Laura Grisi realizza i suoi film è per l'artista un periodo di grande creatività espressa a contatto con mondi e paesaggi molto diversi da quelli europei e metropolitani che avevano ispirato fino ad allora i suoi "Variable Paintings e Neon Paintings". Durante gli anni sessanta, insieme al marito Folco Quilici, Laura Grisi ha l'occasione di conoscere e studiare territori poco noti, a partire da quello africano, e di poter mettere a confronto la cultura di società tribali di ogni parte del globo. Il suo interesse si volge in questi anni agli aspetti immateriali, alle forze che agiscono nella natura, plasmandola e alterandone la percezione. L'osservazione della densità dell'aria, della nebbia, di fenomeni come la rifrazione, la vibrazione della luce, la velocità concentrica dei vortici, i riflessi sono tutti elementi che trasformano il suo lavoro, nato dalla superficie pittorica. Le tre opere presentate al pubblico insieme ad alcuni libri e documenti costituiscono l'intera filmografia dell'artista, acquisita grazie alla Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea CRT.
Laura Grisi. Le opere filmiche, 1968-1972
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com