Mostra La Rivoluzione russa. Da Djagilev all’Astrattismo (1898-1922) - Gorizia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/12/2017 Aggiornato il 13/12/2017

In occasione del centenario della Rivoluzione d'Ottobre, evento che ha cambiato la storia del XX secolo, viene celebrata in tutta Europa anche la rivoluzione culturale e artistica innescata dalle avanguardie russe. La grande mostra presenta più di cento opere concesse da alcune delle principali istituzioni moscovite, cui si aggiungono il Museo delle arti decorative e applicate, il Museo di Storia contemporanea della Russia e il Fondo Alberto Sandretti presso la Fondazione Feltrinelli di Milano. Dal punto di vista cronologico il percorso espositivo va dal 1898, l’anno di fondazione del gruppo Mir iskusstva (Il mondo dell'arte) e della rivista fondata e diretta da Djagilev, fino al 1922, la data di costituzione dell'Unione Sovietica. La mostra si articola in 6 sezioni, ciascuna corrispondente a un anno specifico, che incrocia eventi storici, movimenti culturali, pratiche artistiche e opere concrete: dipinti, opere su carta, oggetti, documenti. Il percorso è fatto di continue intersezioni tra le Arti e la Storia, ricorrendo a una sofisticata multimedialità. Il progetto è di Silvia Burini e Giuseppe Barbieri, che dirigono il Centro Studi sulle Arti della Russia (CSAR) dell’Università Ca' Foscari Venezia, affiancati da Faina Balachovskaja della Galleria Tret’jakov di Mosca.

Dal al
Gorizia (GO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Friuli Venezia Giulia
Luogo: Palazzo Attems Petzenstein, piazza Edmondo De Amicis 2
Telefono: 348/1304726
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 3,50 euro; ridotto 2,50 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com