Mostra La luce e i silenzi. Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento - Fabriano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/08/2019 Aggiornato il 10/08/2019
Dal al
Fabriano (AN)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Marche
Luogo: Pinacoteca Civica Bruno Molajoli, piazza Giovanni Paolo II
Telefono: 0732/250658
Orari di apertura: 10-13; 14,30-19,30 Agosto e Settembre. Da Ottobre 10-13: 15-18. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 4 euro
Dove acquistare: www.pinacotecafabriano.it
Sito web: www.pinacotecafabriano.it
Organizzatore: Regione Marche, Ministero per i Beni e le Attività culturali, Comune di Fabriano, Anci Marche
Note:
La mostra dedicata alla figura e all'attività di Orazio Gentileschi, pittore commovente, caravaggesco elegiaco e limpido, che rivela uno speciale focus nel momento fabrianese e marchigiano.

L'esposizione, a cura di Anna Maria Ambrosini Massari e Alessandro Delpriori, riunisce i capolavori realizzati tra Ancona (1606-1607) con quelli del periodo fabrianese (1613-1619), con La Vergine del Rosario oggi nella Pinacoteca Civica, la Visione di Santa Francesca Romana oggi a Urbino, L'intensa Maddalena per l'Università dei Cartai, nucleo di una stanza tematica in cui Gentileschi viene messo a confronto con Guerrieri, il grande caravaggesco marchigiano cui è riservata una mostra nella mostra, Baglione, Turchi, Valentin, Vouet, Cagnacci e molti altri.

La mostra coinvolge non solo la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli di Fabriano, ma anche due evidenze storico-artistiche molto importanti della città, il Duomo e la Chiesa di San Benedetto.
La luce e i silenzi. Orazio	Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com