Mostra “La Grandezza dell’Universo” nell’Arte di Giovanna Garzoni - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 28/05/2020 Aggiornato il 28/05/2020
Dal al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Palazzo Pitti, piazza de' Pitti, 1
Telefono: 055/290383
Orari di apertura: 8,30-13,30 da martedì a domenica. Lunedì chiuso
Costo: 16 euro; ridotto 2 euro. Info e prenotazioni: e-mail firenzemusei@operalaboratori.com
Dove acquistare: www.uffizi.it
Sito web: www.uffizi.it
Organizzatore: Opera Laboratori Fiorentini - Civita
Note:
Con questa grande rassegna per proporzioni, la prima monografica dedicata alla pittrice barocca di origini marchigiane Giovanna Garzoni (Ascoli Piceno, intorno al 1600 - Roma, 1670), le Gallerie degli Uffizi intendono celebrare la grande artista.

Circa 100 le opere che compongono la mostra, tra dipinti, miniature su pergamena (il supporto prediletto dalla Garzoni), disegni, oltre a un grande paliotto a tema floreale di oltre 4 metri di lunghezza, accompagnate e poste in dialogo con porcellane antiche, avori e bronzi rinascimentali.

Giovanna Garzoni fu amica di un’altra grande eroina del ‘600, Artemisia Gentileschi, con cui condivise viaggi e esperienze e che costituì per lei, più giovane di alcuni anni, un modello a cui ispirarsi.

L’artista si specializzò nella miniatura su pergamena, eccellendo in particolare nella rappresentazione di nature morte con oggetti esotici e soggetti tratti dal mondo vegetale e animale: protagonista nella cultura del suo tempo, divenne ben presto nota e apprezzata in tutta Europa.

Giovanna Garzoni rivela una straordinaria originalità e curiosità intellettuale, che traduce in una profonda, rigorosa osservazione del mondo naturale.
Da segnalare, in particolare, le preziose miniature floreali con vasi di foggia cinese e conchiglie provenienti da paesi tropicali e le tante nature morte “ma anche vive” con frutta, piante esotiche e piccoli animali di ogni genere.

Ma l’unicità dell’estro creativo della Garzoni si esprimeva anche nel confronto tra oggetti e figura umana, come testimonia il Vecchio di Artimino circondato dai prodotti del suo lavoro di contadino (salumi, frutta, uova, formaggi) e dalle bestie della sua corte (galline e un cane).

La mostra è curata da Sheila Barker.
“La Grandezza dell’Universo” nell’Arte di Giovanna Garzoni
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com