Mostra La bellezza ferita. Norcia, Earth Heart Art Quake.La Speranza rinasce dai capolavori della città di San Benedetto - Siena

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 19/12/2016 Aggiornato il 19/12/2016

Dopo il forte terremoto che il 24 agosto 2016 colpisce il centro Italia, un'altra scossa sismica a fine ottobre "ferisce" Norcia e il territorio intorno. Tutte le chiese della città, come la Basilica di San Benedetto e la Concattedrale di Santa Maria Argentea e dei dintorni sono distrutte. Per mettere in sicurezza le opere d'arte del territorio sono intervenuti la Protezione Civile, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria, insieme con l’Ufficio Beni Culturali dell’Archidiocesi di Spoleto-Norcia. Il progetto in corso intende far conoscere la "ferita" subita dalla popolazione e dal patrimonio culturale della zona di Norcia, così alcuni dei capolavori trasferiti nei depositi vengono di nuovo esposti al pubblico. Le opere, appartenenti all’Archidiocesi, sono esposte a Siena nella "Cripta" sotto il Duomo e nel percorso del Santa Maria della Scala, luogo principe dell’accoglienza, dai pellegrini agli infermi, dai bambini abbandonati. L’allestimento prevede un itinerario attraverso i capolavori prima custoditi all’interno di basiliche, santuari e pievi del territorio. Una serie di video, concessi dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, e materiali fotografici di fotoreporter locali permetteranno inoltre la visione delle fasi di recupero delle opere dopo il terremoto. Norcia e Siena sono unite soprattutto da forti motivazioni spirituali: Norcia è la città natale di San Benedetto, fondatore dell’ordine dei benedettini, e Siena ha dato i natali a San Bernardo Tolomei, fondatore della congregazione benedettina di Santa Maria di Monte Oliveto.

Dal al
Siena (SI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Cripta sotto il Duomo e Complesso Museale Santa Maria della Scala, piazza del Duomo
Telefono: 0577/286300; Sito: www.operaduomo.siena.it; www.santamariadellascala.com
Orari di apertura: 10,30-17,30
Costo: 8 euro Cripta; 9 euro Santa Maria della Scala
La bellezza ferita. Norcia, Earth Heart Art Quake.La Speranza rinasce dai capolavori della città di San Benedetto
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com