Mostra KUM! Festival Curare, educare, governare - Ancona

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/10/2019 Aggiornato il 09/10/2019
Dal al
Ancona (AN)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Marche
Luogo: Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28
Telefono: 071/9257388
Orari di apertura: 10-20
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.kumfestival.it
Organizzatore: Comune di Ancona e Fondo Mole Vanvitelliana
Note:
Giunto alla sua terza edizione, KUM!, il festival propone nel corso di tre giornate un fitto programma costituito da 46 incontri con 62 ospiti, divisi in sezioni:
6 Lectio con grandi personalità della psicoanalisi, della filosofia e dell’antropologia;
10 Dialoghi e 5 Conversazioni per confrontare idee e punti di vista;
5 Ritratti di importanti figure del pensiero occidentale;
4 Letture dei classici della letteratura;
3 appuntamenti per conoscere specialisti e pratiche della Cura con Lo sguardo di Ippocrate;
2 Visioni, su psicoanalisi e televisione; i temi cardine della psicoanalisi accompagnati da una bevanda con 3 incontri per Psicologia da The e 3 per Aperipsì; 5 Eventi Speciali.

KUM! è la parola che Dio rivolge a Giona e Gesù a Lazzaro: Alzati! In questa parola antica è riassunto il senso generale di ogni pratica di Cura: il rinnovamento della vita laddove la vita sembra morta, finita.
E da questa parola prende avvio la riflessione del festival, che le affianca il sottotitolo Curare, Educare, Governare, i tre mestieri impossibili secondo Freud, ampliando il campo dell’analisi della Cura a tutte le sue pratiche, cliniche e non.

La settecentesca Mole Vanvitelliana, isola artificiale a forma di pentagono, situata nel porto di Ancona, è la casa ideale per la manifestazione: nata originariamente come lazzaretto, è emblema della Cura e diviene quindi un luogo di dialogo aperto non solo a specialisti della clinica, psicoanalisti, psichiatri, medici, ma anche a filosofi, antropologi, scrittori e poeti, teologi e biologi che, con uno sguardo trasversale si confrontano sul tema del 2019: l’origine della vita.

Il festival, che ha la direzione scientifica dello psicoanalista Massimo Recalcati, è organizzato dal Comune di Ancona e dal Fondo Mole Vanvitelliana, con il sostegno della Regione Marche e della Fondazione Cariverona, con le attività sul territorio a cura di Jonas Onlus, e il coordinamento scientifico del filosofo Federico Leoni.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti e liberi fino ad esaurimento posti, ma per gli incontri più attesi è possibile assicurarsi un posto tramite acquisto di KUM! Card al costo di 30 €. I possessori della card hanno diritto a prenotare un posto riservato agli incontri che preferiscono tra quelli prenotabili: sul sito www.kumfestival.it la lista degli incontri e le modalità di iscrizione.


KUM! Festival Curare, educare, governare
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com