Mostra Karim El Maktafi. Fantasia - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/03/2021 Aggiornato il 08/03/2021
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Other Size Gallery, via Andrea Maffei 1
Telefono: 02/70006800
Orari di apertura: 10-18 da lunedì a venerdì. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: http://workness.it/other-size-gallery/
Organizzatore: Other Size Gallery
Note:
Other Size Gallery di Milano presenta una mostra allestita in parte tra le sue mura e in parte per le strade della città, in modo che rimanga fruibile al pubblico anche in caso di chiusura a causa della pandemia.

La personale di Karim El Maktafi (Desenzano del Garda, 1992) si svolge in due momenti: fino al 3 maggio, presenta circa quindici scatti esposti tra le sale della galleria e le vie limitrofe, in un itinerario diffuso che sfrutta gli spazi della cartellonistica pubblicitaria; fino al 24 maggio, prosegue nella sola galleria dove vi si possono ammirare le opere più significative.

Il percorso consigliato prende il via dallo spazio espositivo, dove è possibile dotarsi della mappa dell’intero itinerario, per snodarsi poi tra le strade del quartiere. Attraverso l’utilizzo di QR code posizionati accanto a ogni fotografia, il pubblico può accedere a contenuti extra che raccontano il progetto fotografico e il suo autore.

Le fotografie di Karim El Maktafi, che documentano in scatti spettacolari alcuni momenti della “Fantasia”, manifestazione tradizionale magrebina, offrono a chi le osserva un orizzonte inaspettato rispetto a quanto, da oltre un anno, la maggior parte della popolazione è abituata a vedere.

Attraverso il lavoro del fotografo italo-marocchino, che tratta in particolare i temi di identità, appartenenza e memoria, la galleria invita e accompagna il pubblico in una passeggiata urbana che proietta chi la compie in un viaggio da fare con lo sguardo e con l’immaginazione verso mete e culture che per ora rimangono precluse.

La mostra è curata da Giusi Affronti.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com