Mostra Johnny bifronte - Laigueglia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/08/2019 Aggiornato il 13/08/2019
Dal al
Laigueglia (SV)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Liguria
Luogo: U Levantin, via Dante 24
Telefono: 0182/1904745; 389/8370774
Orari di apertura: 18-23
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: https://nonunomeno.it/u-levantin/
Organizzatore: U Levantin
Note:
La mostra personale dell'artista Marco Rossi presenta due diverse anime e due sguardi differenti, quasi opposti, sulla propria produzione artistica.

Da un lato opere su tavola realizzate con gommalacca e ossidi, dove la parola appare quasi "rivelata" e dove la gestualità e la cupezza dei toni incarnano lo sguardo più emotivo, dall'altro una collezione di pastelli a olio su carta, completati da argentature a foglia, dove la fase onirica e infantile prende il sopravvento, lasciando alla scrittura, nella doppia veste di testimonianza e comunicazione, il compito di connessione tra gli elementi.

Marco Rossi è anche coordinatore del laboratorio artigianale "Péguanéigra" (in dialetto ligure "pecoranera") con sede a Chiusanico, in provincia di Imperia, che propone piccola falegnameria, elementi d'arredo, artigianato artistico, torneria in legno, riciclo del legno, laboratori di terapia occupazionale.

La sede che ospita la mostra, U Levantin, si qualifica come osteria sociale, perché i lavoratori del locale sono ragazzi e ragazze portatori di handicap o giovani in situazione di marginalità sociale. La gestione fa capo a una Onlus e ogni risorsa frutto dell'attività svolta viene reinvestita per migliorare il processo di inserimento lavorativo.
Quasi tutti gli arredi del locale, tavoli, sedie, elementi d'arredo, porte, è stata realizzata dai laboratori di lavorazione del legno e del ferro finalizzati all'inserimento lavorativo.




AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com