Mostra Jheronimus Bosch e Venezia - Venezia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/02/2017 Aggiornato il 17/02/2017

All'affascinante pittore Jheronimus Bosch vissuto tra il 1450 circa e il 1516 in Olanda è dedicata questa mostra di notevole rilevanza per gli studi, il cui punto focale sono proprio tre sue grandi opere custodite a Venezia, unica città in Italia a conservare suoi capolavori. Questi sono stati restaurati grazie a una importante campagna finanziata dal Bosch Research and Conservation Project e dalla Fondazione Getty di Los Angeles: Il martirio di santa Ontocommernis (Wilgefortis, Liberata), Tre santi eremiti e Paradiso e Inferno (Visioni dell’Aldilà).  Bosch nei suoi lavori propone visioni inquietanti, scene convulse, paesaggi con città incendiate sullo sfondo, mostriciattoli e creature oniriche, un mondo misterioso. Le opere sono esposte insieme a 50 dipinti provenienti da collezioni internazionali pubbliche e private, come quelli di Jacopo Palma il Giovane, Quentin Massys, Jan Van Scorel, Joseph Heintz, disegni e bulini di Durer, Bruegel, Cranach e Campagnola, bronzi e marmi antichi, rari manoscritti e volumi a stampa. La mostra è co-prodotta dalla Fondazione Musei Civici di Venezia e dal Museo Nazionale Gallerie dell’Accademia di Venezia, con il patrocinio del Dipartimento di Culture e Civiltà dell’Università di Verona.

Dal al
Venezia (VE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Veneto
Luogo: Palazzo Ducale, Appartamento del Doge, San Marco 1
Telefono: 041/2715911; Sito www.palazzoducale.visitmuve.it
Orari di apertura: 8,30-19
Costo: 12 euro; ridotto 10 euro
Jheronimus Bosch e Venezia
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com