Mostra Jason Dodge. They lifted me into the sun and packed my empty skull in cinnamon - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/10/2020 Aggiornato il 14/11/2020
Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le mostre sono sospese su tutto il territorio nazionale dal 5 novembre al 3 dicembre 2020, come stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020.
Regione: Piemonte
Luogo: Casa Scaccabarozzi (piano terra), via Giulia di Barolo 9
Telefono: 011/882208
Orari di apertura: 24 ore su 24
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.museotorino.it
Organizzatore: Museo Torino
Note:
La mostra viene proposta in edizione di sei, con un'esposizione contemporanea in sei diverse sedi.
Gli spazi espositivi partecipanti al progetto sono Galleria Franco Noero (Torino), Gilles Drouault galerie/multiples (Parigi), MORE publishers with Gevaert Editions (Bruxelles), Guimaraes (Vienna), Akwa  Ibom (Atene), and Gern en Regalia (New York).

A ogni spazio sono state inviate dall’artista Jason Dodge delle precise istruzioni per l’allestimento insieme a una lista di specifici oggetti, tra cui: 20 poster pubblicitari della marca Bayer Aspirin, un volantino per il ritrovamento di un animale smarrito, petali di calendula, batterie, forchette, elementi in tessuto e una lista della spesa.

Il set di istruzioni inviato dall’artista si traduce in un dialogo improvvisato di differenti pratiche, altri corpi e manualità.
La poetica stessa della mostra è animata attraverso una serie di scelte simili al coinvolgimento di un traduttore nell’interpretare il testo di una poesia.
In ogni iterazione di questa mostra Dodge ha chiesto a dei sostituti di eseguire l’allestimento.

Non correlato alla casualità, ma aperto all'interpretazione, il progetto si lega alla pratica di Dodge di invitare amici e colleghi a prestare titoli e testi alle sue mostre, aprendosi a una conversazione con gli elementi.

Un’improvvisazione frutto di una partitura condivisa dall'artista Giorgio Griffa che ha interpretato le istruzioni specifiche attraverso un’installazione risultante in un incontro unico tra due poetiche forti e distintive.

Il nuovo progetto di Jason Dodge è in mostra al piano terra di Casa Scaccabarozzi, lo storico edificio di Alessandro Antonelli (1798-1888), che per una volta ancora torna a essere galleria.
La mostra è visibile esclusivamente attraverso due finestre dell’edificio da Via Giulia di Barolo.




AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com