Mostra Italian Newbrow - Pietrasanta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 22/03/2021 Aggiornato il 22/03/2021
Dal al
Pietrasanta (LU)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Complesso di Sant’Agostino, via Sant' Agostino 1
Telefono: 0584/795500
Orari di apertura: 18-23; sabato e domenica 10-13; 18-23. Lunedì chiuso. 19-24 tutti i giorni dal 28 giugno al 5 settembre. 17-20 dal 7 al 12 settembre
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.museodeibozzetti.it
Organizzatore: Comune di Pietrasanta
Note:
Il Complesso di Sant’Agostino a Pietrasanta ospita il nuovo appuntamento del progetto “Italian Newbrow”, sviluppato da Ivan Quaroni a partire dalla partecipazione alla Biennale di Praga nel 2009.
In esposizione oltre sessanta lavori tra opere su tela, carta e tavola e videoinstallazioni, numerosi dei quali inediti, degli artisti Silvia Argiolas, Vanni Cuoghi, Paolo De Biasi, Fulvia Mendini, Laurina Paperina, Giuliano Sale e Giuseppe Veneziano.

La mostra presenta e promuove un significativo spaccato di quella pittura italiana contemporanea che ha saputo interiorizzare i cambiamenti culturali e sociali della società liquido-moderna teorizzata da Zygmunt Bauman attraverso l’elaborazione di linguaggi eterogenei, in cui convivono differenti attitudini pittoriche.

Newbrow è un neologismo anglosassone che si frappone tra i termini lowbrow e highbrow che stigmatizzano l’opposizione tra un’arte popolare e un’arte colta.
Italian Newbrow non è dunque un linguaggio o una scuola di pensiero, ma piuttosto un’attitudine, un’inclinazione, una modalità di pensiero che attinge simultaneamente a una pluralità di fonti iconografiche, con riferimenti che includono sia allusioni alla cultura popolare (fumetto, illustrazione, cinema e cronaca) sia riferimenti alla cultura alta (storia dell’arte, letteratura, architettura e design).

All’interno della compagine Newbrow esistono due anime:
l’ala pop, comunicativa e narrativa, rappresentata dagli artisti Laurina Paperina, Fulvia Mendini e Giuseppe Veneziano, che usano codici linguistici vicini al fumetto, all’illustrazione e al design, per costruire un commentario sulla cultura globale contemporanea; e l'ala formalista, rappresentata da Vanni Cuoghi, Paolo De Biasi, Giuliano Sale e Silvia Argiolas, più attenta alla definizione di un linguaggio capace di combinare sperimentazione tecnica e ricerca concettuale.

In entrambe le anime la citazione, più o meno velata, alle iconografie della storia dell’arte, costituisce un elemento ricorrente di quel patrimonio iconografico italiano (ed europeo), che continua a affiorare nei codici visivi della contemporaneità.

La mostra è curata da Valerio Dehò e Ivan Quaroni.

Italian Newbrow
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com