Mostra Italian Digital Art Experience - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/07/2022 Aggiornato il 11/07/2022
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: MEET Digital Culture Center, viale Vittorio Veneto 2
Telefono: 02/36769011
Orari di apertura: 15-19. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 7 euro
Dove acquistare: www.meetcenter.it/it/event/italian-digital-art-experience
Sito web: www.meetcenter.it; www.brightfestival.com
Organizzatore: MEET Digital Culture Center in collaborazione con Bright Festival
Note:
MEET Digital Culture Center ospita il nuovo progetto espositivo Italian Digital Art Experience dove per la prima volta in Italia viene proposta un’antologia di progetti digitali, dai video mapping, alla light art, alle opere immersive, prodotti nel nostro Paese e raccolti in un progetto itinerante commissionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare nel mondo gli studi creativi digitali italiani.

Il percorso espositivo comincia all’interno delle Gallery dedicate al Micro-Monumental Mapping che utilizza il video projection mapping, una tecnica di proiezione che permette di trasformare superfici e architetture in un display su cui proiettare immagini, video, animazioni grafiche e giochi di luce, che creano effetti e illusioni ottiche di grande impatto visivo; e all’Immersive Art, che rappresenta una delle evoluzioni più interessanti degli ultimi anni con la sua capacità di coinvolgere lo spettatore tanto da trasformarlo in attore protagonista dell’esperienza.

Il progetto culmina all’interno della Sala Immersiva, dove prende vita un’opera collettiva realizzata da 21 studi creativi che rappresentano le punte d’eccellenza a livello italiano e internazionale di queste nuove forme d’arte digitale.

L’Italia è da sempre culla di creatività, innovazione e ricerca nel campo artistico e culturale. Lo è stata e continua a esserlo anche nel campo delle nuove forme espressive che fanno ampio uso delle tecnologie digitali e delle tecniche di video proiezione.

Per questo MEET si fa promotore e collabora alla realizzazione di un progetto ambizioso come Italian Digital Art Experience: una vera e propria mappa di visioni digitali made in Italy da Nord a Sud.

Completano il percorso espositivo alcune installazioni tra cui la riproduzione in scala delle facciate degli importanti edifici, in vari paesi, su cui sono stati realizzati gli interventi, a partire dall’evento realizzato sul Palazzo della Farnesina, che nel 2019 ha dato il via all’iniziativa.

La mostra milanese offre anche un programma di incontri in cui gli studi coinvolti si confronteranno con il pubblico su esperienze e tendenze della creatività immersiva digitale.

I creativi e gli studi coinvolti

Antaless Visual Design (Palermo), Antica Proietteria (Reggio Emilia), Apparati Effimeri (Bologna), AreaOdeon (Monza), Delumen (Modena), FLxER (Roma), Full Frames (Montecatini), High Files Visuals (Torino), Immersive Media Studio (Siena/Milano), Kanaka Studio (Avellino), Karmachina (Milano), Leandro Summo (Bari), Luca Agnani Studio (Macerata), MammasONica (Catania), Michele Pusceddu (Cagliari), MONOGRID (Firenze), Mou Factory (Cremona), Odd Agency (Palermo), OLO Creative Farm (Como), OOOPStudio (Reggio Emilia), Plasmedia (Lecce/Foligno), Pixel Shapes (Ragusa), Proforma Video Design (Livorno), Rorschach Visual Project (Piacenza), Sinapsi Videomapping Lab (Genova), THE FAKE FACTORY (Firenze), WOA Creative Company (Milano).

La tappa milanese della mostra è curata da Stefano Fake.

AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com