Mostra Isgrò cancella Brixia - Brescia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/07/2022 Aggiornato il 23/07/2022
Dal al
Brescia (BS)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: Brixia. Parco archeologico di Brescia romana e Museo di Santa Giulia, via dei Musei 81
Telefono: 030/2977833 – 834
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 15 euro; ridotto 10 euro
Dove acquistare: www.centroteatralebresciano.it
Sito web: www.centroteatralebresciano.it
Organizzatore: Fondazione Brescia Musei e Comune di Brescia in collaborazione con Archivio Emilio Isgrò, Arte Sella, Centro Teatrale Bresciano e Gruppo Brescia Mobilità
Note:
Emilio Isgrò rinsalda il legame con la città attraverso un nuovo, grande e originale progetto che coinvolge i più importanti luoghi di Brescia: il Parco archeologico di Brescia romana (il più vasto del Nord Italia), il Museo di Santa Giulia con il Chiostro rinascimentale e gli spazi espositivi del museo, il Capitolium, il Teatro Romano, fino alla stazione metropolitana FS.

Il progetto espositivo pone in dialogo l’archeologia e l’arte contemporanea, la storia e il presente, la cultura classica e la sua persistenza nel nostro tempo.
Le installazioni, tutte di dimensioni ambientali, sono state appositamente ideate e realizzate dall’artista per quest’occasione, in stretta relazione con i suggestivi spazi che le ospitano.
Insieme alla mostra e allo spettacolo teatrale dimostrano quanto nella produzione di Isgrò siano vive e profonde le radici della grande cultura mediterranea che, con l’antica Roma, fu protagonista anche in territorio bresciano.

“Cancellare Brixia” così è per Emilio Isgrò (Barcellona Pozzo di Gotto, ME, 1937) un modo per farla rivivere sotto forme inedite e inaspettate. Il che è possibile perché, in quasi sessant’anni di attività, l’artista siciliano ha saputo trasformare la cancellatura da un semplice atto di distruzione in una complessa esperienza di conoscenza.

La mostra è a cura di Marco Bazzini, storico e critico d’arte, docente di Storia e critica del design contemporaneo presso ISIA Design Firenze e Responsabile scientifico dell’Archivio Emilio Isgrò.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com