Mostra Into the Wild. Gina Folly, Alek O., Stefano Pedrini, Luca Trevisani - Merano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 25/01/2018 Aggiornato il 25/01/2018

La mostra presenta le opere di quattro artisti le cui ricerche si sono confrontate con la percezione e la rappresentazione odierne della natura e con la contrapposizione tra naturale e artificiale. In epoca moderna e ancor di più in quella contemporanea, l’idea di natura si è via via persa a causa dell’industrializzazione e dei conseguenti processi di urbanizzazione e razionalizzazione del lavoro. Fin dal XIX secolo è nato un forte interesse per i parchi coltivati, le serre e giardini zoologici. Merano, in particolare, la cui affermazione come centro termale è iniziata in modo significativo proprio in questo periodo, è stata oggetto di diversi interventi, come la famosa passeggiata botanica, che prende il nome dal suo iniziatore e realizzatore, il medico Franz Tappeiner (1816-1902). Il medico, appassionato di botanica, nel corso della sua vita raccolse un erbario di oltre 6000 specie di piante, anche di provenienza locale. Nel presente post-digitale la natura diventa un luogo di cui abbiamo nostalgia, così si sviluppa l’idea di un ritorno alla natura come alternativa a un presente complesso e dominato dalla tecnologia. La mostra, a cura di Christiane Rekade, direttrice artistica di Merano Arte, prende avvio proprio da alcuni esempi dell’erbario di Tappeiner, oggi conservati presso il Museo Ferdinandeum di Innsbruck. Accanto a essi si trovano le ricerche dei quattro artisti: Gina Folly (Zurigo, 1983), Alek O. (Buenos Aires, 1981), Luca Trevisani (Verona, 1979), Stefano Pedrini (Sondrio, 1980).

Dal al
Merano (BZ)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Trentino Alto Adige
Luogo: Merano Arte - Edificio Cassa di Risparmio, Portici 163
Telefono: 0473/212643
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 5 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com