Mostra IN DOMUM - Matelica

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 25/05/2020 Aggiornato il 07/07/2020
Dal al
Matelica (MC)
ATTENZIONE
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le mostre sono sospese su tutto il territorio nazionale dal 5 novembre al 3 dicembre 2020, come stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020.
Regione: Marche
Luogo: Palazzo Ottoni, piazza Enrico Mattei 1
Telefono: 0737/781811
Orari di apertura: 24 ore su 24
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.comune.matelica.mc.it/; www.turismo.comune.matelica.mc.it/monumenti-cms/palazzo-ottoni/
Organizzatore: Associazione Amici di Palazzo Buonaccorsi e delle Istituzioni Culturali del Territorio
Note:
Il progetto "In Domum" dell’artista Adinda-Putri Palma (Matelica 1986) è uno dei sette progetti vincitori del bando nazionale “Per chi crea”, promosso dal Mibact e gestito da Siae, presentato dall’Associazione Amici di Palazzo Buonaccorsi di Macerata.

Il progetto consiste in un’installazione ambientale, un volume ad arco autoportante (H.3,60 x L. 3m P.1m) che sovrasta un’apertura percorribile, costituita da una combinazione di materiali della bioedilizia come legno e paglia e materiali di rivestimento pittorico industriali come smalti e resine innovative.

L’artista ha visitato i musei marchigiani in cui sono conservati i dipinti del grande artista veneto Lorenzo Lotto e ha svolto una ricerca cromatica “lottesca”, con cui ha creato un campionario utile alla propria composizione pittorica.
L'Annunciazione di Lotto è una delle opere che ha ispirato lo studio per la parte pittorica dell'istallazione, mentre per la parte architettonica l’artista ha tenuto come riferimento le esperienze del Bauhaus (casa del costruire) e delle avanguardie storiche.

Il progetto è un potente dispositivo per innescare una seria riflessione sul «costruire» e l’«abitare», ma anche sulle risposte che l’arte può dare per far fronte a situazioni traumatiche, dunque come risorsa ad alto potenziale di resilienza da custodire e coltivare.

L'opera esposta a Palazzo Ottoni a Matelica, sarà in seguito ospitata dal Comune di Recanati e poi farà tappa anche in altre città marchigiane.
IN DOMUM
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com